Home Minaccia Biologica Virologa cinese dichiara: “il Coronavirus non proviene dalla natura ma da un...

Virologa cinese dichiara: “il Coronavirus non proviene dalla natura ma da un esperimento dell’Istituto militare cinese”

22
0

Una virologa cinese Li-Meng Yan ha affermato che il nuovo coronavirus è stato prodotto in un laboratorio a Wuhan controllato dal governo cinese. Secondo lei, il governo cinese conosceva in anticipo il potenziale di diffusione del virus. In una dichiarazione, il governo cinese nega l’informazione.

Le dichiarazioni sono state rese l’11 settembre, durante un’intervista al programma britannico ” Loose Woman”.  Li-Meng ha detto che c’era la prova dell’origine del virus nel genoma del microrganismo. Li-Meng dice che pubblicherà un articolo con le prove scientifiche a sostegno di queste affermazioni.

La sequenza del genoma è come l’impronta digitale umana. Sulla base di questo, puoi riconoscere e identificare questa cosa. Quindi, ho usato le prove esistenti che seguono il genoma di Sars-CoV-2 per dire alle persone perché proveniva dalla Cina, perché sono gli unici che lo hanno fatto “, ha  spiegato.

Li-Meng, una scienziata specializzata in virologia e immunologia presso la Hong Kong School of Public Health, ha affermato di aver effettuato due indagini su covid-19 in Cina, dal 1 ° dicembre 2019 al gennaio di quest’anno e la seconda a metà gennaio.

Secondo lei, ” questo virus non proviene dalla natura” , ma da un esperimento dell’Istituto militare cinese, che ha scoperto che la modifica di laboratorio di 2 organismi, denominati CC45 e ZXC41, ha originato un nuovo virus.

I risultati sono stati condivisi con il suo supervisore, che è un consulente dell’OMS (Organizzazione mondiale della sanità). Riferisce che si aspettava che il suo supervisore facesse  “la cosa giusta per conto del governo cinese e dell’OMS” , ma, con sua sorpresa, è stata minacciata di  “tacere altrimenti sarebbe stata costretta a scomparire”.

Durante l’intervista, avvenuta da un luogo riservato, ha detto di essere dovuta fuggire negli Stati Uniti dopo aver svelato l’operazione del governo cinese per coprire il coronavirus.

Li-Meng ha condiviso che sta conducendo le proprie ricerche insieme a un gruppo di scienziati di tutto il mondo. Dice che presto saranno pubblicati 2 studi con i risultati dell’origine del coronavirus in Cina. Ci sono 2 rapporti, il primo arriverà tra diversi giorni e informerà le persone sulle prove scientifiche. Chiunque, anche chi non ha alcuna conoscenza di biologia, può leggerlo.

In una nota inviata al programma  “Loose Woman” , il governo cinese ha confutato le dichiarazioni di Li-Meng. Secondo il testo, la Cina è intervenuta immediatamente per cercare di prevenire la diffusione del virus. La nota afferma inoltre che il governo degli Stati Uniti ha condotto un’indagine che ha concluso che il sospetto che il virus fosse prodotto in laboratorio era infondato.

Redazione Segnidalcielo

fonte