Planet X Nibiru

Un altro pianeta potrebbe nascondersi dietro il Sole

Recentemente ci sono state nuove dichiarazioni da parte di alcuni scienziati,  che suggeriscono come il nostro sistema solare sia stato visitato da una stella aliena. I ricercatori hanno sollevato infinite domande sul nostro sistema solare, rivivere suggestioni come quella che vede un grande pianeta, rimanere nascosto nella lato opposto del Sole, oppure una misteriosa stella sconosciuta che potrebbe essere in orbita al di là di ciò che la tecnologia sulla Terra può vedere.

Red and Brown dwarf binary system

Il quotidiano on-line Inquisitr ha dedicato un articolo in merito a questa ipotesi, citando appunto la scoperta fatta da alcuni scienziati astrofisici, riguardo una stella nana rossa che è accompagnata da una nana bruna più piccola. Queste due stelle si trovano oltre il bordo esterno del nostro sistema solare. La stella chiamata Scholz o Star Scholz è stata scoperta appunto dal tedesco Ralf Dieter Scholz, che ha detto che la stella si trova ad una distanza molto vicina, ovvero a 0,8 anni luce dal nostro Sole e si muove attraverso la nube di Oort, il famoso serbatoio di comete e altri detriti spaziali che circonda il nostro sistema solare.

nemesis3

La scoperta sembrava in un primo momento simile ad una teoria che risale al 1984 fatta da Richard Muller della University of California a Berkeley. Questa teoria ci parla di una stella chiamata Nemesis (Dark Star) che  potrebbe orbitare intorno al Sole ad una distanza molto vicina e che forse è stata responsabile delle estinzioni di massa sulla Terra che secondo la scienza, possono avvenire ciclicamente ogni 27 milioni anni.

Se la stella nana insieme alla sua compagna nana rossa, ospitano un pianeta nascosto che si trova appunto dietro il Sole e che passa attraverso la Nube di Oort in determinati intervalli, gli scienziati dicono che grazie a questo effetto gravitazionale, potrebbe essere responsabile della pioggia di comete diretta verso il sole. Questo rappresenta un aumento dell’impatto energetico sul nostro pianeta e quindi si potrebbero avere più estinzioni di massa sulla Terra.

nemesis2

Il ricercatore Fraser Cain,  ha recentemente discusso una teoria sulle conseguenze che ci sarebbero se viene scopert un mondo nascosto dietro il Sole:  “Secondo i ricercatori la Stella Nemesis avrebbe dovuto rimanere a grande distanza dal Sole in modo da non influenzare le orbite del sistema solare. Ma a quanto pare, ciclicamente sembra che la Red Scholz insieme alla sua compagan, ogni tanto tendono ad avvicinarsi al Sole, influenzando cosi le comete, asteroidi e gravitazionalmente anche i pianeti interni del sistema solare, come ad esempio la Terra.”

Redazione Segnidalcielo

———————————–

riferimenti: link

SHARE
RELATED POSTS
35 vulcani eruttano sulla Terra – ll Ring of Fire dell’Oceano Pacifico si sta silenziosamente risvegliando
Spettacolare pioggia di meteoriti registrata a Puerto Rico
Media britannici: un enorme asteroide potrebbe colpire la Terra nelle prossime 48 ore

Comments are closed.