Disastri Ambientali

Ultime da Fukushima: “The Radioactive Exclusion Zone”

Nel marzo del 2011 un terremoto ha scosso il Giappone. La prefettura di Fukushima ha visto subire gravi danni dopo il terremoto che è stato immediatamente seguito da uno tsunami di dimensioni apocalittiche. Lo stesso tsunami ha causato migliaia di morti tra gli abitanti e ingenti danni alla centrale nucleare di Fukushima Daiichi, provocando la fuoriuscita di nubi radioattive.

Questo incidente spaventoso, ha fatto si che tutta l’area per circa 30 km dall’epicentro, fosse soggetta ad evacuazioni di massa. Ancora oggi molte delle aree sono rimaste chiuse, di conseguenza molti residenti hanno rinunciato alla speranza di tornare a casa.

Tim Pool, un documentarista americano, ha recentemente fatto un sopralluogo all’interno della regione di Fukushima devastata dal terremoto-maremoto, spingendosi all’interno della famosa “Radioactive Exclusion Zone”, area Off-Limits di esclusione radioattiva.  Lo stesso Tim ha effettuato delle riprese, osservando più da vicino com’è ora la vita in seguito ad un evento disastroso, non solo dovuto al cataclisma, ma anche al conseguente Fallout (ricaduta) di radiazioni, provenienti dalla centrale nucleare Fukushima. Tali radiazioni hanno avuto effetti deleteri su una regione che ora è inabitabile.

Il guardiano degli animali di Fukushima

Tim Pool, spingendosi fin dentro la zona di esclusione, non poteva non andare a trovare un uomo che non si è mai dimenticato di lasciare soli gli animali della zona.

L’umana sofferenza e i danni incalcolabili lasciati dal disastro di Fukushima in Giappone è stata ben documentata, ma ci sono altre “anime” che hanno sofferto molto, ma che in pochi ne hanno parlato – sono gli animali lasciati nella zona di esclusione radioattiva. Un uomo, però, non si è dimenticato di loro… Naoto Matsumura, ex operaio edile di 55 anni, vive nella zona radioattiva per prendersi cura degli animali a quattro zampe sopravvissuti.

3-uomo-fukushima

7-uomo-fukushima

Tim Pool

Egli è conosciuto come il “guardiano degli animali di Fukushima”, a causa del lavoro che fa per nutrire gli animali lasciati dalle persone che hanno dovuto evacuare in fretta e furia la zona di esclusione delle 12,5 miglia.  Egli è consapevole delle radiazioni alle quali si espone ogni giorno, ma dice che “rifiuta di preoccuparsi”. Di seguito il breve documentario di Tim Pool, che ringraziamo per aver mostrato al mondo la realtà di ciò che avviene dentro la regione di Fukushima.

Massimo F.

Redazione SdC

[ot-video][/ot-video]

SHARE
RELATED POSTS
NIBIRU: l’influenza del “Grande Perturbatore” sta facendo aumentare gli Eventi Meteo Estremi e disastri sulla Terra!
La pasta italiana viene prodotta con Grano Radioattivo coltivato in Russia
Yellowstone: una eruzione improvvisa del supervulcano potrebbe devastare la parte occidentale degli Stati Uniti

Comments are closed.