UFO

Tribù indiane parlano dei “Popoli delle Stelle” esseri discesi dal cielo per condividere la loro saggezza con i primi abitanti della Terra

Le culture con una profonda comprensione dei piani metafisici dell’esistenza ricordano ancora un periodo remoto nel tempo, in cui gli umani interagivano liberamente con “persone delle stelle” o Popoli delle Stelle e tutto accadeva su questo pianeta che chiamiamo casa nostra.

Prima della spietata conquista delle Americhe da parte dei rapaci europei, in queste aree c’erano diverse culture che non condividevano le credenze dei colonialisti, ma possedevano invece sistemi di credenze uniche e preziose conoscenze antiche. Molte di queste informazioni sono state sradicate dai colonialisti di quell’epoca, ma diverse ideologie sono state abbastanza fortunate da superare la prova del tempo e ora offrono intuizioni sconcertanti, dal momento che questi antichi concetti sono in contraddizione con il paradigma occidentale stabilito.

Immagine correlata

Le tribù sopravvissute parlano dei ” Popoli delle Stelle “, un termine che si riferisce a vari esseri di origini ultraterrene che a un certo momento sono discesi dal cielo per condividere parte della loro saggezza con i primi abitanti della Terra, degni dei loro “doni” di conoscenza.

Gli Antenati che provengono dalle Pleiadi

Queste popolazioni timide avevano stabilito contatti con diverse specie di extraterrestri molto avanzati, a riprova di ciò che sta alla base della moltitudine di miti che descrivono tali incontri.  Sebbene disconnesse da periodi millenari, le antiche culture delle Americhe parlano di oggetti volanti e di tecnologie così avanzate da poter essere confuse con la magia. Le narrazioni delle tribù native americane sono particolarmente rigogliose nei dettagli.

Gli indiani Hopi sanno che devono molto del loro patrimonio culturale ai loro antenati che provengono dalle Pleiadi, e gran parte del loro stile di vita sembra analogo all’atteggiamento descritto di quegli alieni. Ciò dimostra le loro origini che i miti hanno più verità della finzione? Potrebbe benissimo essere il caso. Il popolo Dakota allude allo stesso gruppo di stelle del luogo da cui erano arrivati ​​i loro antenati. 

Entità Celesti vengono spesso visti come Sfere di Luce

Non lontano da loro il popolo dei Cree, o melio Nehiyaw,  credono che ad un certo punto in una remota storia, i loro padri fondatori discendono dalle stelle, proprio in forma di spirito, e in seguito si sono materializzati in esseri umani. I nativi dei  Lakota parlano di mistiche entità celesti che hanno sviluppato scudi energetici intorno a loro ogni volta che trascendono nel mondo materiale. Erano spesso visti come sfere luminose di luce e a volte adottano bambini dotati per viaggiare con loro attraverso il cosmo.

Risultati immagini per Petroglyph at Legend Rock

L’intero concetto di visitatori alieni non è affatto nuovo o sconosciuto ai nativi americani, ma essi percepiscono questo argomento da un punto di vista più spirituale di noi occidentali.  L’autore di Cree di Plains, il nativo Stephane Wuttunee, lo spiega in modo più approfondito in un articolo pubblicato nella rivista UFO. Le tensioni che hanno vissuto le persone della comunità di Wuttunee, gli consentiva di prestare orecchio alle storie dei suoi anziani che comprendevano informazioni che erano state tramandate di generazione in generazione. Le storie spesso ricordavano ” lontane relazioni e Star People che vivevano tra le stelle ” che avevano stabilito contatti con la sua tribù. Quindi, le parole di Wuttunee potrebbero essere il prodotto della nostra moderna comprensione degli extraterrestri combinata con la natura immaginativa dei racconti dei suoi anziani?  Potrebbe essere, ma il fatto che i nativi americani hanno parlato di “scudi volanti” da sempre, parla a favore di un’altra realtà.

Risultati immagini per people from the stars, hopi

Prima che il fenomeno UFO diventasse un fenomeno mediatico diffuso, un mistico di nome Oglala Sioux conosciuto come Black Elk (1863/1950) che aveva navigato lungo Buffalo Bill durante il suo Wild West Show, dipinse uno dei suoi incontri UFO, dimostrando che tali incontri non erano solo un evento isolato, ma sono stati invece integrati nelle vite e nella cultura dei nativi americani.

questo fenomeno di sradicamento che gli umani stanno vivendo in questo momento, è il motivo esatto per cui è diventato così difficile mantenere la connessione con il Popolo delle Stelle.

Non si può negare che tutte le tribù native americane mantengano un legame vigoroso con Madre Terra. Si riferiscono a se stessi come i “custodi originali” della Terra e condannano il percorso occidentale verso l’inevitabile distruzione. Secondo loro, il legame tra questo pianeta e i suoi figli è stato gravemente interrotto, e questo fenomeno di sradicamento che gli umani stanno vivendo in questo momento è il motivo esatto per cui è diventato così difficile mantenere la connessione con il Popolo delle Stelle.

Allo stesso tempo offrono una chiave per sbloccare questa antica e sacra unione tra gli ET e noi stessi.  Si presenta sotto forma di un risveglio globale, uno spostamento di coscienza che ci renderebbe nuovamente degni di essere raggiunti da questi esseri avanzati r spirituali.

Questo potrebbe sembrare allettante e in qualche modo realistico in futuro, ma temo che tutte le creature della Terra siano nella stessa barca, e che tutto ciò che sta succedendo ora, è motivo per servire a tutti un biglietto di andata per l’oscurità dello spazio.

A cura di White Wolf

Per la  Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
INDIA, gli Extraterrestri stanno costruendo basi nelle montagne dell’Himalaya
AREA 51: “Corpi e Velivoli Alieni si trovano nel sito di Tonopah Test Range-S4”
California, avvistato e fotografato un Bombardiere B-2 Spirit accompagnato da due UFO

Comments are closed.