Anomalie Spaziali

Telescopio spaziale Hubble cattura nuove immagini della Grande Macchia Rossa di Giove

Le nuove immagini di Giove, trasmesse dal telescopio spaziale Hubble, che ha subito recentemente un nuovo restiling sulle ottiche  in alta definizione, confermano che la Grande Macchia Rossa di Giove continua a restringersi e diventare più circolare.

Gli scienziati quindi hanno usato il telescopio Hubble della NASA e hanno prodotto nuove mappe di Giove – il primo di una serie di ritratti annuali del pianeta esterno del sistema solare. La raccolta di queste immagini annuali, aiuterà gli scienziati attuali e futuri a vedere come questi mondi giganti cambiano nel tempo. Le osservazioni sono progettate nel tempo,  per catturare una vasta gamma di perturbazioni e anomalie, tra cui i venti, le nubi, le tempeste e la chimica atmosferica.

La Grande Macchia Rossa

Le immagini inviate dal telescopio spaziale Hubble rivelano un filamento mai visto prima all’interno della Grande Macchia Rossa di Giove, che continua a restringersi e a diventare più circolare. Grazie alle foto del telescopio spaziale Hubble è stato possibile calcolare la velocità dei venti nella macchia rossa, che soffiano a 150 metri al secondo.

Lo studio, pubblicato sull’Astrophysical Journal, è stato messo a punto dal gruppo di ricerca coordinato da Amy Simon, del Goddard Space Flight Center – NASA. E’ il primo di una serie di ritratti annuali dei pianeti esterni del sistema solare realizzati grazie alle immagini del telescopio spaziale. La raccolta di queste immagini aiuterà i ricercatori a comprendere come questi mondi giganti cambiano nel tempo.

giove hubble1218

Le nuove immagini confermano che la Grande Macchia continua a restringersi e diventare più circolare. Inoltre ha cambiato colore, diventando più arancione che rossa, e il suo nucleo, che ha tipicamente un colore molto intenso, è sbiadito. Nella fascia equatoriale Nord di Giove, i ricercatori hanno osservato anche un’onda anomala che era stata intravista anche dalla sonda Voyager 2:  si muove verso nord in una regione costellata di cicloni e anticicloni.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

fontefonte

SHARE
RELATED POSTS
Physical Review D: “si potrebbero creare cunicoli spazio-temporali (wormholes) per viaggiare nello spazio”
Scienziati potrebbero aver individuato gli echi dell’antica “Terra”
Misterioso oggetto segue la Cometa ISON – le immagini

Comments are closed.