Anomalie Spaziali

Sonda Rosetta: le prime immagini della cometa 67P Churyumov–Gerasimenko

La sonda Rosetta è arrivata puntuale all’appuntamento con la cometa 67P Churyumov – Gerasimenko, e le prime fotografie hanno gia rivelato alcune anomalie della superficie.  Montagne, massi alti fino a trenta metri, scarpate ripide e crateri. Si presenta così la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko raggiunta dalla sonda europea Rosetta. Per i ricercatori che le stanno analizzando, sono immagini «straordinarie,incredibili e quasi inaspettate».

La sonda è giunta a destinazione dopo un viaggio nel profondo del sistema solare dopo 10 anni, 5 mesi e 4 giorni. La navicella dell’Agenzia Spaziale Europea è entrata nell’orbita della cometa alle ore 11.30 del 6 agosto 2014, nessun oggetto spaziale costruito dall’uomo c’era mai riuscito.

cometa395 Aug. 06

cometa396 Aug. 06

La sonda è stata chiamata in questo modo dopo la Stele di Rosetta, il blocco inciso che è stato fondamentale nel decifrare geroglifici egiziani e gli scienziati sperano che le osservazioni della navicella possano offrire indizi importanti su come il sistema solare si sia formato 4,5 miliardi di anni fa.

Rosetta portava un piccolo lander di 62 chili chiamato Phila, che nel mese di novembre ha lasciato il veicolo spaziale e si è arpionato alla superficie della cometa. Rosetta e Philae, progettati per funzionare fino al 2015, osserveranno per circa un anno come la cometa si approccerà nelle vicinanze del Sole.

cometa397 Aug. 06

cometa393 Aug. 06

cometa392 Aug. 06

cometa394 Aug. 06

ANOMALIE SULLA COMETA

Le prime fotografie hanno gia rilevato quella che sembrerebbe essere una strana struttura di circa 2,5 miglia, come se si fosse trattato di una fusione di due corpi ghiacciati. Inoltre sono state rilevate altre anomalie come se un oggetto si fosse schiantato sulla superficie per non parlare di altre strane piattaforme. Ma ovvio che questa cometa è tutta da studiare.

Di cosa realmente si tratta? Probabilmente nei prossimi giorni ne sapremo di più, queste anomalie potrebbero essere solamente frutto di effetti ottici. In ogni caso come sempre facciamo vi invitiamo a giudicare ed a farvi un idea.

Redazione Segnidalcielo

———————————-

SHARE
RELATED POSTS
Buco coronale di 700 mila km si apre sul Sole. Tempeste geomagnetiche in arrivo sulla Terra
Sciame di meteore sulla Terra. Segnalazioni giungono dalla Sardegna e dagli Stati Uniti
Spettacolare caduta di un meteorite in Oklahoma (USA) – il video

Comments are closed.