Anomalie Spaziali

Sole, in arrivo una tempesta geomagnetica sulla Terra

Come riferito dall’Agenzia ANSA e dal sito Scienzenotizie, una colossale eruzione solare è stata avvistata sul Sole con uno sciame di particelle che investirà il nostro pianeta nella giornata di oggi. Una tempesta geomagnetica di discrete dimensioni colpirà, quindi, gli apparecchi del nostro pianeta con possibili ricadute sulle comunicazioni terrestri. È il sistema radio, infatti, a correre i rischi maggiori secondo il NOAA, l’agenzia americana per l’atmosfera e gli oceani che ha messo in allerta la popolazione sugli effetti della tempesta geomagnetica. Sono del 65% le probabilità che uno sciame di particelle colpisca la Terra nelle prossime ore: una possibilità più che concreta che potrebbe arrecare qualche disagio.

La nube colpirà la Terra il 2 Agosto 2016.  ”Ci sono fino a 18 ore di incertezza – riferisce l’astrofisico Masserotti all’ANSA – perché tutto dipende dalla velocità con cui viaggia la bolla carica di particelle solari”. Secondo il fisico ”non è stupefacente che anche in prossimità del minimo solare, ossia di attività minima della nostra stella, ci possano essere tempeste geomagnetiche, perché anche nella fase di declino si possono verificare fenomeni eruttivi”.

Una protuberanza record quindi,  quella avvistata sulla superficie della stella pari a trentacinque volte le dimensioni del Terra. Simili formazioni, quando sono instabili, come in questo caso, sono in grado di scagliare una quantità notevole di particelle verso i pianeti del Sistema Solare. La tempesta geomagnetica precede il minimo solare che da qui a poco caratterizzerà la nostra stella con un livello di attività che presto sarà tra i più bassi degli ultimi anni.

Redazione Segnidalcielo

fontefonte

SHARE
RELATED POSTS
Fuoco dal cielo! Un enorme meteorite avvistato a Tijuana, San Diego e Los Angeles
Enorme meteorite cade vicino Bangkok, Thailandia
Misterioso lancio missilistico visto dalla Stazione Spaziale Internazionale

Comments are closed.