Home Earth Changes Senatore brasiliano annuncia il ritorno di Nibiru e possibili disastri sulla Terra

Senatore brasiliano annuncia il ritorno di Nibiru e possibili disastri sulla Terra

178
0

Un misterioso pianeta in rotta di collisione con la Terra, l’impatto sarebbe devastante. La “storia” appare inizialmente sul tabloid inglese The Sun, che cita come fonte David Meade, autore del libro Planet X – the 2017 Arrival. Secondo lui l’intero sistema di una stella è in viaggio verso la Terra trascinandosi dietro i suoi sette corpi orbitanti, fra i quali il grande pianeta blu Nibiru che avvicinandosi provocherà già con l’impatto della sua enorme forza gravitazionale cataclismi e megatsunami degni del più stupefacente film catastrofista.

Ora anche il senatore Telmário Mota (PTB-RR) ha attirato l’attenzione dei parlamentari e ora di tutto il mondo quando, durante la parte finale della sessione di giovedi 25 maggio e mentre faceva il suo discorso al Senato, ha cominciato a parlare della possibile collisione della Terra con un pianeta noto come Nibiru. «Ho ricevuto le informazioni da un elettore che ha detto che la NASA afferma che il pianeta Nibiru è in arrivo verso la Terra e il suo ciclo orbitale di avvicinamento sarà presto completato», ha detto il senatore.

Lo stesso Telmario ha dichiarato che il rapporto NASA dice che il pianeta,  nella sua fase di avvicinamento, cambierà il campo gravitazionale della Terra e, di conseguenza, due terzi dell’umanità perirà. «Due terzi moriranno di fame e malattie. Ho passato i dati ai miei consulenti per fare uno studio e per vedere se questo pianeta Nibiru si sta in realtà avvicinando alla Terra», ha annunciato il senatore durante la seduta in Parlamento.

Il video con il discorso del senatore ha fatto rapidamente il giro del mondo passando sui social network, cosi è stato condiviso da migliaia di utenti di Internet, che hanno criticato la posizione del senatore, affermando che il parlamentare dovrebbe affrontare argomenti più rilevanti che riguardano i problemi del paese. Guardate il video!

Redazione Segnidalcielo