UFO

Scienziati stanno studiando un’anomalia misteriosa sopra il Brasile chiamata il “Triangolo delle Bermuda nello Spazio”

Per decenni la zona che si estende tra la costa della Florida, le Bermuda e Porto Rico, comunemente conosciuta come il Triangolo delle Bermuda, è stata la causa della scomparsa di centinaia di aerei, navi, sparizioni misteriose, malfunzionamento di strumenti elettronici e di altri fenomeni che sono senza spiegazioni. Indipendentemente dal fatto che i fenomeni sono paranormali in natura, fino ad oggi nessuno è stato in grado di dare una spiegazione razionale per tutto ciò che accade in questa piccola area del nostro pianeta.

Immagine correlata

E anche se il Triangolo delle Bermuda è il più noto, ci sono altre aree nel mondo in cui esistono fenomeni simili. Quello che molti non sanno è che esiste una regione misteriosa dello spazio, localizzata appena sopra il Brasile, dove satelliti meteo e per telecomunicazioni e la Stazione Spaziale Internazionale smettono di funzionare in modo sistematico, ovvero subiscono un malfunzionamento. In questa zona misteriosa anche gli astronauti segnalano l’avvistamento di  strane luci lampeggianti che compaiono davanti ai loro occhi. Anche se la regione è nota come  “Anomalia del Sud Atlantico”, alcuni scienziati l’hanno soprannominata  il “Triangolo delle Bermuda nello Spazio” e ora i ricercatori stanno effettuando nuovi studi di questa zona e territorio attraverso i nuovi dati scientifici.

Immagine correlata

“L’Anomalia del Sud Atlantico”

Il 25 settembre 2010, un satellite della Space Surveillance dell’Air Force (dotato di telescopio) è stato lanciato nello spazio. La missione, costata circa 833 milioni di dollari, era quella di monitorare le anomalie magnetico gravitazionali e le perturbazioni atmosferiche che interessano la sua controparte terrestre. Il suo telescopio di 30 centimetri sarebbe stato sufficiente ad aiutare a controllare i satelliti più distanti e migliaia di pezzi di spazzatura spaziale. La missione doveva durare 60 giorni, ma poi è andata avanti per almeno 5 anni e mezzo.

Poco dopo il lancio, il satellite era passato sopra l’Atlantico meridionale, ma nella zona anomala, chiamata il Triangolo delle Bermuda nello Spazio, tutto ha iniziato ad andare male. I sensori satellitari sembravano vacillare e l’elettronica di bordo sembrava non rispondere. Improvvisamente, il satellite ha smesso di funzionare e non poteva conseguire gli scopi per cui era stato progettato.

Risultati immagini per South Atlantic Anomaly, The Bermuda Triangle Of Space

Dopo numerose missioni spaziali, che sono andate male per via del Triangolo delle Bermuda spaziale, gli scienziati sono stati costretti a progettare astronavi per proteggersi da un vero mistero speciale.

“Molti esperti hanno cercato di giustificare tale problema in queta zona sopra il Brasile”, dichiara il  Professore della Old Dominion University, Francis Badavi, “ma la realtà è che nessun tecnico o esperto aerospaziale è stato in grado di spiegare tale anomalia”.

L’origine del Triangolo delle Bermuda nello Spazio

L’anomalia è stata scoperta nel 1958 dal fisico James Van Allen, durante lo svolgimento di uno studio dello spazio sulle fasce di radiazione per conto delll’University of Iowa. Van Allen è stato sorpreso dall’anomalia nello spazio “scoperta” grazie ai satelliti Sputnik dell’Unione Sovietica. Quando i satelliti stavano arrivando oltre i livelli della fascia di radiazione del Sud Atlantico, furono registrate anomalie che andavano ben oltre qualsiasi cosa possibile.

Gli scienziati sovietici credevano che il dispositivo di registrazione dei dati a bordo della Sputnik fosse difettoso. Ma Van Allen era convinto che il dispositivo aveva avuto una buona prestazione e che l’anomalia nella radiazione in quel punto era completamente inspiegabile, ma realmente esisteva.

Risultati immagini per South Atlantic Anomaly

Una nuova spiegazione scientifica

E anche se molti esperti rimangono perplessi da tutto ciò, un team di scienziati dell’Istituto Nazionale di Astrofisica di Bologna (Italia) ha rianalizzato le informazioni fornite dal satellite  BeppoSAX.

Il team di scienziati italiani è stato in grado di stimare meglio i limiti del Triangolo delle Bermuda nello Spazio analizzando e rianalizzando i dati da un satellite chiamato appunto BeppoSAX. Essi hanno scoperto che i livelli di radiazione nello strato inferiore del Bermuda Triangle of Space erano molto inferiori negli strati superiori, e che l’anomalia era appunto derivata da questo fenomeno. Ogni anno questa anomali si sposta e ora sta viaggiando per circa 34 km verso l’Africa, il che significa che entro un centinaio di anni, cioè intorno al 2114, l’anomalia si concentrerà da qualche parte vicino alla costa della Namibia.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Florida, un enorme “oggetto misterioso” compare sulle spiagge di Fort Lauderdale (il Video)
Due Oggetti Misteriosi orbitano intorno all’Asteroide “Florence”. Le immagini della NASA!!
UFO vola sulla Casa Bianca e sul Campidoglio. NORAD annuncia potenziale violazione dello spazio aereo!!

Comments are closed.