Allerta Globale Vulcani

Scienziati in allarme per il Supervulcano Monte Paektu. Potrebbe esplodere da un momento all’altro!

In questo momento ci sono 23 vulcani in eruzione in tutto il mondo e non vi è un super-vulcano sul punto di eruzione. Dopo l’allarme del super vulcano Campi Flegrei, ora gli scienziati avvertono che un altro super-vulcano, il  Monte Paektu, che si trova al confine tra la Corea del Nord e la Cina potrebbe esplodere da un momento all’altro e causare una catastrofe globale.

Risultati immagini per ERUPTION WARNING: North Korean supervolcano

Kayla Iacovino della US Geological Survey, coautore di uno studio che è stato pubblicato sulla rivista “Science Advances” descrive l’anatomia del sottosuolo del Monte Paektu. Diversamente dalla maggior parte dei vulcani sulla Terra, il Monte Paektu non si trova dove le placche tettoniche si scontrano. È parcheggiato nel bel mezzo di una piastra, di almeno 620 miglia (1.000 chilometri) di distanza dalla massiccia zona di subduzione che ha creato le isole giapponesi. In poche parole, il Monte Paektu non dovrebbe davvero essere lì dove si trova adesso.  Alcune scosse sismiche registrate sul Monte Paetku negli anni passati, sono stati sufficienti a stimolare l’interesse del sismologo James Hammond, che è stato invitato a studiare la bestia addormentata. “Si tratta di un vulcano con un passato drammatico e ha mostrato una certa attività recente, ma tuttavia non sappiamo molto su di esso,” dice Hammond, dell’University of London.

Risultati immagini per North Korea supervolcano Paektu

“I dati post-studio Monte Paetku del Dr. Hammond e il suo team raccolti di recente, sono solidi indizi di una possibile eruzione, ma non si sa quando accadrà”, dice il sismologo George Zandt della University of Arizona. E i risultati, anche se non particolarmente sorprendenti, sono comunque un allerta: “Sotto il Monte Paektu vi è uno strato di roccia parzialmente fuso, una miscela pastosa di liquidi, gas, cristalli, e rocce. “Questo tipo situazione conferma l’idea che il vulcano è molto attivo”, dice Kayla Iacovino. «Ma il super vulcano può eruttare?’ Questa è una grande domanda. “Esattamente per quanto riguarda il magma, la dimensione del serbatoio parzialmente fuso sotto il Paetku, rimane ancora una incognita, e Hammond dice che gli piacerebbe tornare indietro e fare un po’ di indagini più profonde del super vulcano.

E ‘troppo presto per dire se le eruzioni future sono possibili, ma il magma parzialmente fuso suggerisce che tutto ciò che sta alimentando la camera magmatica di Monte Paektu, non è ancora finito. Scosse telluriche ci sono state e di sicuro qualcosa bolle in pentola…

Anche la BBC aveva dato ampio spazio, con un servizio dedicato appunto al mortale supervulcano, dove alcuni geologi e vulcanologi americani, si erano recati sul Paektu per studiare l’attività di un vulcano addormentato, che sta mostrando segni di vita. Il vulcano ha eruttato 1.000 anni fa, e ha lasciato un ampio cratere di 3 miglia. Un altro motivo di preoccupazione, è che il vulcano non è lontano da un impianto nucleare della Corea del Nord, dove appaunto il governo sta conducendo test su armi nucleari.

Ora, sulla base di nuovi studi scietifici, dimostrano che una eventuale eruzione potrebbe espellere molto più di zolfo nell’atmosfera di quanto si pensasse, gli esperti ritengono che la storia sta per ripetersi.

Redazione Segnidalcielo

 

SHARE
RELATED POSTS
ALLERTA TEMPESTA SOLARE!! Agenzia governativa inglese mette in guardia contro un “BLACKOUT” su scala mondiale
L’aumento dell’attività sismica globale potrebbe presagire grandi “terremoti catastrofici”
Qualcosa di grosso ha colpito la Luna! Il budget della Difesa Planetaria della NASA è improvvisamente aumentato

Comments are closed.