Medicina

Scienziati creano un virus in grado di uccidere il cancro al fegato

 

 

Specialisti della società biofarmaceutica Jennerex (USA) riferiscono che sono stati in grado di progettare geneticamente un virus per distruggere il cancro del fegato. Essi basano le loro conclusioni sulla efficacia del metodo negli studi clinici su 30 pazienti.

Scienziati americani hanno sottoposto 30 volontari, che hanno partecipato agli esperimenti clinici e che erano in una fase terminale del cancro al fegato. Il virus chiamato Pexa-Vec o JX-594 ha significativamente prolungato le loro vite. Secondo gli specialisti della Jennerex, il tempo di sopravvivenza dipende dalle dosi del nuovo ‘vaccino’ iniettato nel tumore. I 14 pazienti che hanno ricevuto basse dosi di JX-594 vivevano in media 6,7 mesi, mentre gli altri 16, hanno vissuto 14 mesi.

In entrambi i casi il virus ha ridotto la dimensione dei tumori e la diminuzione del flusso di sangue ai tumori con riduzione delle metastasi. Il trattamento ha avuto anche effetti indesiderati: sintomi influenzali in tutti i pazienti nel corso di uno o due giorni dopo ogni l’iniezione del virus, hanno avuto problemi di vomito, nausea e uno dei pazienti si era sentito male in modo grave.

I medici attualmente stanno conducendo una nuova fase di sperimentazione clinica, questa volta su 120 volontari, ed ha programmato una serie di esperimenti anche su altri tipi di cancro. Insistono che il virus modificato è un importante progresso nel trattamento di tumori solidi metastatici oggi incurabili nella maggior parte dei casi.

Redazione Segnidalcielo

 

SHARE
RELATED POSTS
Genoma umano sintetico: le incredibili prospettive di costruire uomini senza genitori
Nuovo nanofarmaco potrebbe curare il cancro con metastasi
Il metallo proveniente dall’Asteroide che ha ucciso i dinosauri può anche uccidere le “Cellule Tumorali”

Comments are closed.