UFO

Scienziata del SETI dichiara: “gli Alieni esistono, ci mandano segnali ma non riusciamo a captarli”

Gli alieni esistono, ma con le tecnologie che abbiamo, non siamo in grado di captare i loro segnali“. Dopo la recente intervista fatta dal quotidiano  Daily Mail,  alla dottoressa Nathalie Cabrol del Seti Institute della California, si riaccende il dibattito e le “speranze” degli appassionati di ufologia e civiltà aliene.

Kepler11_2

MAIN-Dr-Nathalie-Cabrol

La ricercatrice del SETI poggia la sua tesi su una deduzione logica: “Vedete quanti progressi abbiamo fatto negli ultimi 100 anni. Se c’è una civiltà là fuori che è solo 1.000 anni più antica di noi, chissà che tipo di tecnologia o che tipo di meccanismi avrà per mettersi in comunicazione con gli altri”.

Stiamo solo grattando la superficie qui – spiega – stiamo esaminando l’universo dal nostro punto di vista. Abbiamo la tendenza a porre domande nel nostro modo di fare. Ma che tipo di processi mentali una civiltà aliena può avere, davvero non lo sappiamo“.

seti_alien contact

Il punto, sostiene la Cabrol, è che quella terrestre è ancora “una civiltà adolescente. Stiamo giocando con i giocattoli e le tecnologie, ma non conosciamo ancora molto bene le regole“.

Uno degli ispiratori delle teorie della Cabrol è l’ex astronauta della Nasa, John Grunsfeld, secondo cui gli alieni studiano gli uomini attraverso i cambiamenti climatici del nostro pianeta, ben visibili anche dallo spazio profondo: “Se c’è vita là fuori – spiegava l’astronauta -, la vita intelligente, loro sanno che siamo qui“.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

riferimenti: link link

SHARE
RELATED POSTS
Una Razza Aliena colonizzò il Sistema Solare edificando Piramidi su Marte e sulla Luna
Inghilterra: un pilota di un aereo Airbus A 320 afferma di aver avvistato un umanoide volante a 3500 metri sopra Macclesfield
Sicilia: avvistamento UFO sul Vulcano Etna in eruzione – le immagini

Comments are closed.