Home Misteri Ricercatore UFO: “la luna di Nettuno ‘Tritone’ potrebbe ospitare una Base Extraterrestre”

Ricercatore UFO: “la luna di Nettuno ‘Tritone’ potrebbe ospitare una Base Extraterrestre”

794
0

Il ricercatore inglese Scott Waring ci sorprende ancora con alcune affermazioni sulla ipotetica presenza di una base extraterrestre su  Tritone, una delle lune di Nettuno. Ricordiamo che questo è il pianeta più lontano dal Sole, poiché è a una distanza equivalente a 4.500 milioni di chilometri o 4,5 miliardi di chilometri dal Sole. 

Finora, Nettuno ha 13 lune o satelliti e un altro attende di essere confermato. Questi satelliti sono stati nominati con nomi di dei e ninfe della mitologia greca: Galatea, Larissa, Proteus, Triton, Nereide, Despina, Thalassa, Naiad, Halímedes, Sao, Psamathe, Nessus e Laomedea. Il più grande satellite è Triton, che orbita attorno a Nettuno nella direzione opposta a quella della rotazione del pianeta, è una luna molto fredda, con un’atmosfera sottile e geyser che rilasciano materiale congelato.

La composizione è generalmente determinata dalle misurazioni dettagliate dello spettro di un oggetto. Le misurazioni dello spettro di superficie di Triton rivelano la presenza non solo di ghiaccio ma di diversi tipi di neve (ghiaccio tritato). 
Il Voyager 2 durante il suo viaggio verso la parte esterna del sistema solare, non è transitato molto vicino a Triton e per questo motivo non è stato possibile determinare la densità, che consente di avere un’idea generale della composizione. Una buona ipotesi è che Triton è fatto di ghiaccio in tutto il suo interno, fatta eccezione per un piccolo nucleo di materiale roccioso. 

Tuttavia, è anche possibile che Triton abbia un piccolo strato di acqua al suo interno. Questo dipende dalla quantità di rocce su Tritone che aiutano a riscaldarlo. Un piccolo strato di acqua potrebbe fornire un ambiente favorevole alla vita. È necessaria più esplorazione per essere in grado di sapere se queste cose sono possibili. Il fatto che questa luna sia composta per lo più di ghiaccio suggerisce una via sicura per la sua evoluzione.

Il noto ufologo Scott C. Waring, curatore del blog ufosightingsdaily.com , ha spiegato che la luna di Nettuno, Tritone, potrebbe avere basi aliene, ed è convinto che il video mostrato qui sotto mostra queste strutture misteriose.

 

Secondo Scott, “ci sono pochissime foto di questa luna, quindi avere qualcosa di così vicino è semplicemente fantastico. Le strutture nere che sono visibili nelle immagini, sembrano essere un materiale non riflettente simile al materiale usato per i velivoli Stealth, quindi il radar non può rilevarle.” Scott dichiara inoltre di aver trovato strutture su ogni pianeta e luna nel nostro sistema solare. “Questo è un grande esempio delle strutture nere di cui parlo di solito. Le altri due sono le strutture in ceramica bianca e le strutture grigie (circa il 90% più piccole delle strutture nere o bianche, ma spesso collegate a loro con tunnel neri) in metallo con angoli retti.” Quindi, potrebbe realmente trattarsi di strutture artificiali? O sono semplicemente deformazioni dovute a esposizioni fotografiche?

Redazione Segnidalcielo

Foto NASA: https://images.nasa.gov/details-ARC-1989-A89-7027.html