Home UFO Ricercatore scopre una “CITTA’ ENORME” su VENERE grazie alle immagini della sonda...

Ricercatore scopre una “CITTA’ ENORME” su VENERE grazie alle immagini della sonda VENERA 13

3801
0

Il famoso ufologo e archeologo Scott Waring ha affermato di aver scoperto grandi strutture sulla mappa planetaria di Venere.

Secondo il ricercatore, la struttura è larga più di 5 miglia (circa 8 km). Waring richiama anche l’attenzione su alcune storie di contatti con extraterrestri, in cui si dice spesso che Venere sia la casa di una o più razze aliene.

La presenza di un’enorme struttura sulla superficie del secondo pianeta del Sole potrebbe indicare che potrebbe esserci vita su di essa. Inoltre, l’ufologo ritiene che si trovi in ​​profondità sotto la superficie e che la struttura visibile sia solo la parte superiore di un enorme edificio.

Il tema della presenza della vita su Venere è stato di interesse per gli astronomi per molti decenni. All’inizio del 2020, uno scienziato russo ha annunciato che la sonda Venera 13 lanciata nel 1981 aveva catturato “movimenti strani” sulla superficie del pianeta.

Oggetto della ricerca erano le fotografie presentate dall’indagine sovietica.

 

In una foto, lo scienziato ha visto un oggetto simile a un granchio vicino al sito di atterraggio della sonda russa Venera-13 (vedi foto sopra). In un’altra foto, scattata anch’essa dalla sonda, questo “granchio” si è inspiegabilmente spostato di lato.

Redazione Segnidalcielo