UFO

Registrato misterioso “suono” proveniente dai fondali dell’Oceano Pacifico

Un misterioso suono, più che altro un vero e proprio “ronzio” è stato registrato nei fondali del Pacifico. Ricercatori, pur non sapendo di cosa si tratta, dichiarano che questi suoni potrebbero essere causati da  creature marine che vivono nei fondali dell’Oceano e che emettendo dei gas,  questi vengono ascoltati come emissioi sonori. Ma ripetiamo che sono solo ipotesi.

Il grafico in alto mostra la migrazione degli animali nella zona mesopelagica di acque superficiali. Avviene di notte per nutrirsi e poi all’alba. Il grafico in basso mostra il suono associato a questa migrazione, che avviene al tramonto e all’alba ed è delineato da rettangoli. Il suono proviene da molti animali contemporaneamente, è difficile sentire i singoli suoni. Invece si sente il suono come un ronzio e vediamo sul grafico come una macchia blu chiaro. Il suono, che dura un’ora o due, varia da 3 a 6 decibel, ed è più forte del rumore di fondo. La frequenza del suono varia fra 300 e 900 Hertz. Credit: Simone Baumann-Pickering

Ora i ricercatori hanno scoperto un nuovo attributo inquietante di questa regione poco conosciuta: un ronzio basso sottile che proviene dalle profondità marine, ogni giorno ma intorno all’alba e al tramonto.

Il suono viene dalla zona mesopelagica dell’oceano, una regione tra 300 e 4 mila metri, in una zona del fondale dove è troppo scuro per la fotosintesi che si verifichi. “Non è così forte, il suono, somigliante più ad un “ronzio” che va avanti per un’ora o due, a seconda del giorno”, ha dichiarato Simone Baumann-Pickering, co-autore dello studio, biologo e assistente di ricerca presso l’Università della California, a San Diego.

I ricercatori sospettano che questo ronzio possa provenire da un organismo, o forse da molti organismi che cantano all’unisono, ma nessuna creatura marina conosciuta potrebbe essere abbinata a questa emissiono sonora o comunque al rumore. Potrebbe arrivare da una specie ancora identificata, o potrebbe essere la prova di una nuova capacità di una creatura già nota, di produrre questi suoni, ma è difficile per ora identicarla. Potrebbe anche essere venuta da una fonte non vivente, troppo.

“Invieremo presto una sonda di immersione con boa di segnalazione – commenta Simone Baumann – per rilevare e studiare meglio il suono. In ogni caso, la fonte del ronzio rimane un mistero, per non dire altro.”

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

riferimenti: fonte

SHARE
RELATED POSTS
Il governo degli Stati Uniti mantiene il contatto con diverse Razze Extraterrestri
Enorme UFO viene avvistato nei cieli di Göteborg, Svezia
Gli Extraterrestri “sorvegliano” i Missili ICBM della Base Air Force di Malmstrom

Comments are closed.