Disastri Ambientali Earth Changes

Potenti Terremoti hanno colpito Papua Nuova Guinea. Il sisma di M 7.9 è stato seguito da uno di M 6.0.

Un potente terremoto, inizialmente misurato a magnitudo 8,0, ha colpito l’est di Papua Nuova Guinea. Il sisma iniziale è già stato seguito da numerose scosse di assestamento, con magnitudo 5.5-6.0. Il sisma ha indotto la Difesa Civile della Nuova Zelanda ad emettere un allarme tsunami, che molto presto è stato annullato, dato che le boe di segnalazione non hanno reistrato grosse anomalie in mare.

Dopo il sima delle Isole Salomone della settimana scorsa, ora il sisma ha colpito, con una scossa registrata Sabato 17 Dicembre 2016, a circa 157 chilometri a est del porto di Rabaul, in Papua Nuova Guinea,  ad una profondità di 103 km ed è stata misurata a magnitudine 8.0. E ‘stato poi ri-scalata a magnitudo 7,9.

Risultati immagini per earthquake  Papua New Guinea

Rabaul è una località che si trova sull’isola di New Britain, che ha una popolazione di circa 3.885 persone.

“La diffusione di onde dello tsunami sono pericolose e sono possibili dopo un terremoto di magnitudo 8.0. Per ora non abbiamo segnalazioni in merito alle onde tsunami,  ma certamente qualcosa sta bollendo sotto la superficie terrestre. Troppi terremoti in un arco ristretto di tempo”, ha detto un esperto del Pacific Tsunami Warning Center (PTWC) in un messaggio dopo il terremoto.

Sciame di aftershoks dopo il terremoto M7.9 off PNG, il 17 dicembre 2016. tramite USGS

Il PTWC prevede che, dopo l’ultimo sisma di 6.0, preceduto dal M7.9 e 5.5,  le onde di tsunami al massimo possono raggiungere da uno a tre metri al di sopra del livello di marea lungo alcune coste dell’arcipelago nella regione del sud-ovest del Pacifico. Alcune ore più tardi, l’avviso è stato revocato.

papua nuova guinea terremoto, Papua Nuova Guinea terremoto 17 Dicembre 2016, Papua Nuova Guinea terremoto 17 dicembre 2016 mappa, Papua Nuova Guinea M7.9 terremoto 2016, dicembre 2016 terremoto

Tra gli avvertimenti, vengono segnalati spostamenti di molti residenti delle zone settentrionali della regione autonoma di Bougainville, che sono fuggiti verso le colline dopo il sisma. I residenti della città hanno sgomberato tutto il luogo; quelli nei villaggi vivono più in alto, quindi sono ok, è solo quelli vicino alla costa soo scappati verso le zone più alte dell’isola.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Fukushima: le radiazioni raggiungono San Francisco e lo Utah
Violenti terremoti colpiscono Giappone e poi Romania
Il Dr. Ethan Trowbridge espulso dall’USGS perché sta avvertendo il mondo dell’arrivo di Nibiru

Comments are closed.