Anomalie Spaziali

Plutone: New Horizons fotografa misteriosi “pozzi” che sembrano “scavati” artificialmente

La notizia, pubblicata oggi dall’ente spaziale americano sul proprio sito web,  sta rimbalzando sui quotidiani e le agenzie di stampa, e riguarda altra scoperta fatta su Plutone da parte della sonda New Horizons della NASA. Quindi dopo le “piramidi” sulla luna Caronte, sembrerebbe che su Plutone ci sono pozzi ‘scavati’ artificialmente nel ghiaccio.  Questi sono disposti a distanze regolari e formano dei disegni geometrici sulla superficie di questo mondo misterioso. Del diametro di centinaia di metri e profondi decine di metri, questi buchi costellano la distesa di ghiaccio d’azoto chiamata Sputnik Planum.

pozzi su plutone1240

pozzi su plutone1238

I fori sono stati fotografati dalla sonda New Horizons della Nasa, durante l’avvicinamento del 14 luglio scorso. Secondo i ricercatori sono dovuti all’evaporazione del ghiaccio in alcuni punti, anche se sono sorpresi dalla loro disposizione regolare. Dopo la superficie coloratissima e il suolo a pelle di serpente, il pianeta nano ai confini del sistema solare non smette di sorprendere.

”Plutone è strano, in senso buono” ha dichiarato Hal Weaver, del Johns Hopkins Applied Physics Laboratory a Laurel, che lavora alla missione New Horizons della Nasa.  ”I buchi – ha proseguito – e il modo in cui sono allineati, forniscono indizi sul flusso di ghiaccio e lo scambio di sostanze volatili tra la superficie e l’atmosfera”. Non è chiaro però quali processi fisici possano causare l’evaporazione del ghiaccio solo in alcuni punti e come mai queste formazioni siano così regolari.  ”Stiamo lavorando per cercare di capire come avvenga questo proesso e la disposizione di questi fori sul ghiaccio”, ha detto l’esperto.

I buchi (o pozzi)  nel ghiaccio sono stati osservati in un’area senza crateri, a dimostrazione che in quel punto c’è qualche processo geologico che rimodella e ringiovanisce la superficie. Forse, con un pochino di fantasia, qualcuno potrebbe dire che razze extraterrestri hanno lavorato per creare questi pozzi sul ghiacciaio di Sputnik Planum. Ma le indagini della NASA proseguono attraverso la missione New Horizons, che sta regalando immagini incredibili ed emozionanti, di mondi misteriosi.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

riferimenti: fonte

 

SHARE
RELATED POSTS
Fisico nucleare dichiara: “il Pianeta X-Nibiru esiste e la Terra è davvero in pericolo”
Enormi oggetti vengono fotografati mentre “escono” dal Sole
Il meteorologo Giuliacci: “la scienza è oggi in grado di evitare che asteroidi arrivino sulla Terra?”

Comments are closed.