Disastri Ambientali Earth Changes

Più di 120 terremoti registrati sul Mount St. Helens. Allerta per una probabile eruzione!

Il monte Sant’Elena (in inglese Mount St. Helens) è uno stratovulcano attivo che si trova nello Stato di Washington, negli Stati Uniti, sulla costa pacifica, proprio nell’area della Ring of Fire (Anello di Fuoco) del Pacifico.

In meno di una settimana, quattro sciami sismici, per un totale di più di 120 terremoti, (380 da fine Novembre fino ad oggi) hanno scosso il Mount St. Helens da fine novembre ad oggi. Gli scienziati dicono il vulcano con molta probabilità stia ricaricando le sue batterie prima dell’eruzione.

Mount St Helens sciame sismico 2016, Monte Sant'Elena sciame sismico 2016 video, Monte Sant'Elena sciame sismico 2016 al soffiare ?, montare sciame sismico st helens

Un team di scienziati dell’USGS ha utilizzato un elicottero per distribuire sensori sismici “ragno”, sul cratere del Monte Sant’Elena

Ognuno di questi piccoli terremoti registrati da fine novembre ad oggi, è un indizio, ovvero,  un promemoria che stiamo marciando verso un’eruzione, ma non si sa quando questa possa avvenire“.  ha dichiarato Weston Thelen, sismologo dell’US Geological Survey e del Volcano Observatory di Cascades a Vancouver. Nel frattempo, l’area intorno al Monte Sant’Elena è stato chiuso ai turisti e quindi Off-limits anche al transito di aerei civili e militari.

Immagine correlata

“Sappiamo che il Monte St. Helens sta lentamente andando verso la fase  di “repressurizing”, ovvero, il magma sta gonfiando sempre di più la camera magmatica (una sorta di tappo) che si trova in superficie sul Monte. Noi non possiamo prevedere, ma pensiamo che il rigoonfiamento sta avvenendo in modo lento”, ha detto Liz Westby, una geologa del Cascades Volcano Observatory.

Redazione Segnidalcielo

 

SHARE
RELATED POSTS
Giappone: L’isola di Niijima, comparsa accanto all’isola disabitata di Nishino-shima, continua a crescere. Le ultime immagini
Enorme “Anomalia d’Onda” catturata sulla mappa MIMIC proveniente dal Golfo del Messico (USA) e diretta verso l’isola di Ascension (UK)
Rischio impatto asteroidi molto alto. A lanciare l’allarme sono gli ex astronauti della NASA

Comments are closed.