UFO

Organismi Alieni nella Stratosfera: misteriosamente i documenti vengono “occultati” dalla NASA

Nel 2015 uno scienziato ha trovato quello che ritiene essere la prova di organismi alieni nello spazio. I documenti relativi alla sua ricerca sono stati pubblicati, ma nello stesso tempo è stato pesantemente criticato dalla comunità scientifica a causa di prove inconsistenti, e ora tutto rimane nascosto. L’organismo alieno chiamato “particella aliena o estranea” è composta di carbonio, azoto e ossigeno – gli elementi più basilari che costituiscono i mattoni della vita.

alien-particelle

Milton Wainwright, ricercatore presso l’Università di Sheffield nel Regno Unito dichiara che la particella aliena è stata trovata a circa 30 chilometri sopra l’atmosfera terrestre, ovvero nella stratosfera, ed è la prova definitiva che la vita aliena esiste altrove nell’universo.

Ma, cosa è accaduto subito dopo il ritrovamento? Il documento di ricerca pubblicato sul Journal of Cosmology è scomparso misteriosamente, e non sono stati effettuati ulteriori studi da parte della comunità scientifica. Ovvio che era troppo scomodo annunciare al mondo una scoperta sensazionale come questa. Come può l’Elite di Potere assumere poi il controllo delle masse, dopo una scoperta del genere? Tutto è stato messo a tacere.

 Alcuni scienziati ritengono che questo è un seme mandato sulla terra dagli alieni
 
Tuttavia, si segnala che il Journal of Cosmology è noto per avere  meno severe  linee guida di presentazione (anche se il sito  sostiene che gli articoli sono inter pares (letteralmente significa “primo tra i pari”) di “almeno due esperti riconosciuti”.

La scoperta è stata pesantemente criticata da altri esperti che a quanto pare si rifiutano di corroborare la teoria di Wainwright. La “particella fantama o estranea” si compone come detto sopra, di carbonio, azoto e ossigeno – gli elementi più basilari che costituiscono i mattoni della vita. Inoltre, a differenza di altre scoperte che sono state fatte in passato, la strana particella è perfettamente simmetrica, un altro segno rivelatore che allude verso la sua possibile natura.

Wainwright ha trovato l’organismo alieno insieme al suo team, dove hanno analizzato i componenti presenti nella stratosfera, grazie ovviamente all’invio di una sonda agganciata a palloni stratosferici che hanno raggiunto i 27 km di altezza sopra l’atmosfera terrestre. La materia raccolta dalla superficie del dispositivo ha rivelato tracce di un sinistro organismo nascosto nei detriti stratosferici.

Immagine correlata

Il Prof. Wainwright insiste che non avrebbe in nessun modo potuto fluttuare fino alla Terra, a causa del suo elevato peso molecolare che rende impossibile sfuggire alla gravità del nostro pianeta. Ha detto che l’unica conclusione è che ci sono entità biologiche che vivono su altri pianeti che a volte fuoriescono e finiscono fluttuando nello spazio.

Wainwright ha detto: “ecco perché di tutti gli organismi presenti sulla Terra, non ci sono campionatori di particelle, polline o erba di dimensioni simili, ovviamente, non ci può essere un setaccio nell’alta atmosfera, che tiri fuori il polline e l’erba, ma permette ai nostri organismi di attraversare la stratosfera.”

“La semplice conclusione è che sono in arrivo sulla Terra da qualche parte nello spazio.”
Il professor Wainwright ha già parlato della sua convinzione che le particelle extraterrestri violando l’atmosfera terrestre hanno “inseminato” il nostro pianeta.

Lo scorso gennaio lui e la sua squadra ha isolato un globo metallico microscopico da detriti spaziali che sembrava facesse uscire materia organica innescando timori di un possibile agente infettivo. Wainwright  ha portato avanti le sue affermazioni che i “semi” portatrici di vita sulla Terra potrebbero essere stati progettati da una specie intelligente aliena,  propagando la vita extraterrestre sulla Terra (Panspermia).

Risultati immagini per Milton Wainwright

Ha sottolineato che il  DNA alieno potrebbe essere un vettore per virus e batteri dell’evoluzione di organismi con una super-carica infettiva dopo aver raccolto il materiale genetico non identificato. Esso ha suscitato la preoccupazione che di solito i germi non innocui come Ebola o il virus Zika potrebbero diventare ancora più virulenti, integrando con il DNA dalla Terra al di fuori del loro genoma.

(Ndr: alcuni ricercatori UFO hanno avanzato l’ipotesi che questi organismi viventi che si trovano nella nostra atmosfera, potrebbero dare origine (vita) ad Entità viventi mutaforma, ovvero le famose Entità Biologiche EBANI che spesso vengono avvistate e documentate in Messico e in altri paesi)

Risultati immagini per ebani

Immagine correlata

Il professor Wainwright aveva cosi invitato la NASA a investire nei prossimi anni sulle risposte di come particelle organiche vengano scoperte nel Sistema Solare, identiche agli organismi presenti sulla Terra.

Ovviamente dopo mesi di attesa, il team di Wainwright ha compreso che la NASA non desiderava più andare avanti con le ricerche, sostenuta anche dalla comunità scientifica telecomandata dall’Elite di Potere occulto. Quindi di conseguenza l’Ente Spaziale americano ha messo a tacere tutto e tutti, occultando i documenti relativi alle scoperte dell’organismo alieno.

Redazione Segnidalcielo



SHARE
RELATED POSTS
NAZCA, le Mummie a tre dita sono tornate. La verità verrà rivelata presto!!
Brasile: UFO vola a bassa quota sulla città di Sorocaba – il video
La NASA ammette che gli “Oggetti Misteriosi” fotografati nello spazio sono “sconosciuti”

Comments are closed.