Earth Changes

Norvegia: dopo il terremoto in Giappone, l’acqua dei fiordi ha cominciato a salire di livello

Geofisici hanno scoperto la causa di onde misteriose che hanno fatto salire il livello delle acque nei fiordi norvegesi, dopo il terremoto giapponese del 2011 che ha sconvolto mezzo pianeta. La ragione sarebbe nelle onde trasversali sismiche che causano rigonfiamenti dei laghi e fiumi.

Dal momento del devastante terremoto giapponese al largo della costa orientale dello stato di Honshu, avvenuto due anni e mezzo fa, tuttavia, molti aspetti di questo disastro naturale, solo ora sta diventando sempre più chiaro. Recentemente, il “Times” ha scritto che, secondo uno studio condotto da medici degli Stati Uniti nei primi mesi dopo il terremoto del Tohoku, come viene chiamato in letteratura, le donne giapponesi avevano meno probabilità di dare alla luce bambini –  questa è stata una reazione di difesa dell’organismo da esperienze stressanti.

 

Un nuovo studio pubblicato dai geofisici norvegesi, mette in luce come alcuni fenomeni insoliti, avvengono dopo i terremoti, influenzando a volte alcune zone remote della Terra. L’11 marzo 2011 residenti norvegesi di alcune città costiere,  hanno notato uno strano fenomeno: l’acqua del fiordo ha cominciato a “bollire”, e il livello di esso è aumentato in modo significativo.

Onde strane e misteriose hanno cominciato ha fare la loro comparsa dopo le  7:00 ora locale e un sacco di gente del posto è rimasta basita, sorpresa: l’altezza delle creste più alte era di 1,5 metri, e il periodo in cui facevano la loro comparsa dall’acqua,  variava da 70 a 100 secondi, ma nessun danno o danni sono stati segnalati. “Per fortuna, queste onde sono scesi a livelli bassi,” – dice Stein Bondevik, un geologo presso l’University College della provincia di Sogn og Fjordane. Essendo un esperto di tsunami, è stato invitato da una televisione locale per spiegare la natura del fenomeno insolito, che ha sconvolto la vita delle comunità costiere. Secondo Bondevik, inizialmente era convinto che la causa delle onde, era dovuto a frane sottomarine. “Le onde sembravano come uno tsunami,” – ha detto lo scienziato, autore dell’articolo sulla rivista Geophysical Research Letters. Tuttavia, durante il giorno ha cominciato a comparire un nuovo livello dell’acqua, ovvero un innalzamento delle acque dei fiordi, anche in quelli più remoti.

Nelle loro relazioni i testimoni, che stavano documentando l’accaduto con fotocamere o altro, hanno descritto il fatto con una frase “è stato come un effetto ad imbuto”, “abbiamo visto bollire il mare”, “il fiordo costantemente si è alzato nel suo livello di bassa marea.”.

“Entro la sera, mi sono reso conto che questo era causato dal forte terremoto avvenuto in Giappone. Ero così eccitato che non ho dormito tutta la notte nel pensarci, “- dice Bondevik, che ha deciso di studiare queste onde misteriose.

 

Lo scienziato dice anche che il cambiamento della pressione atmosferica, vento o vibrazioni sismiche, tutti i fenomeni di risonanza che si verificano quando le frequenze naturali di acqua, coincidono con le frequenze di influenza esterna. Tuttavia, il meccanismo di formazione delle onde sismiche fino a poco tempo fa non era chiara: infatti, come regola, le fluttuazioni nella superficie della terra al tempo di terremoti avvengono con un periodo molto più breve rispetto al periodo di oscillazione.

 

Nel suo studio, Bondevik ha meticolosamente analizzato le registrazioni fatte da testimoni e telecamere di sorveglianza, confrontando poi questi dati con il tempo di arrivo degli echi sismici, secondo la stazione sismica locale, ha creato un modello al computer di una serie di echi. Le onde che hanno creato l’anomalia nei fiordi in Norvegia, ha avuto inizio dopo circa mezz’ora dal terremoto in Giappone, ed è durato fino a tre ore. L’Analisi dei dati registrati dalla stazione sismica, situata 100 chilometri da fiordi, ha mostrato che la causa del loro aspetto sono le cosiddette onde S trasversali che si propagano all’interno della Terra, causando una vibrazione nel terreno perpendicolare alla direzione di propagazione degli shock sismici. Il periodo di tali onde è di circa un minuto, che è coerente con il periodo di oscillazione dell’acqua nella maggior parte dei fiordi.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
ESCLUSIVO!! Gli Astronomi avvertono che gli Asteroidi dimostrano l’esistenza di “PLANET X”
Verso la sesta estinzione di massa. Entro il 2020 due terzi di animali e vegetali scompariranno
Potenti terremoti scuotono il pianeta. In Nuova Zelanda, dopo il sisma di 8.1 è allerta Tsunami

Comments are closed.