Esplorazione spaziale Planet X Nibiru

NIBIRU: gli astronomi sostengono di cambiare il nome da Planet Nine a Planet X

Come riferisce il sito web scientifico Space.com, un gruppo di astronomi sostengono di cambiare il nome del misterioso pianeta errante Planet Nine. Il nome che è stato (ri) battezzato  pochi anni fa e si riferisce all’ipotetico pianeta gigante che si trova ai margini del nostro sistema solare, sarebbe una mancanza di rispetto alla memoria di chi ha scoperto Plutone, il nono pianeta originale, declassato a planetoide.

Nel 2006, l’Unione Astronomica Internazionale (IAU) aveva retrocesso Plutone a “pianeta nano , ” una decisione controversa è messa in discussione anche oggi, che si riflette in una nota recentemente pubblicata dalla newsletter di esplorazione planetaria , dal titolo, in caso di utilizzo sconsiderato del termine Pianeta 9 per gli oggetti al di là di Plutone: “Quelli tra noi che hanno firmato questa nota desiderano ricordare ai nostri colleghi che la definizione adottata dall’UAI nel 2006 è ri-discussa ed è lungi dall’essere universalmente accettata. Dato questo, e dato l’incredibile successo della scoperta di Plutone da Clyde W. Tombaugh astronomo planetario del 1930, riteniamo che l’uso di “Planet 9” a qualsiasi oggetto al di là di Plutone è sconsiderata al lascito del professor Tombaugh. “Inoltre, pensiamo che questo termine debba essere interrotto favorendo altri nomi culturalmente e tassativamente neutrali, come Planet X, Next Planet o il Quinto Pianeta Gigante.”

La nota è firmata dai seguenti scienziati: Paul Abell, Michael Allison, Nadine Barlow, James Bauer, Gordon Bjoraker, Paul Byrne, Eric Christiansen, Rajani Dhingra, Timothy Dowling, David Dunham, Tony L. Farnham, Harold Geller, Alvero Gonzalez, David Grinspoon, Will Grundy, George Hindman, Kampalayya M. Hiremath, Brian Holler, Stephanie Jarmak, Martin Knapmeyer, Rosaly Lopes, Amy Lovell, Ralph McNutt, Phil Metzger, Sripad Murty, Michael Paul, Kirby Runyon, Ray Russell, John Stansberry, Alan Stern, Mike Summers, Henry Throop, Hal Weaver, Larry Wasserman, Sloane Wiktorowicz.

Planet X fotografato da IRAS

Nibiru o Pianeta X è diventato famoso grazie ai libri di Zecharia Sitchin, che ha sostenuto le sue teorie che parlavano dell’esistenza di un mondo gigantesco di là di Plutone, con un’orbita eccentrica di migliaia di anni, dove sarebbero venuti gli Dèi Anunnaki. Al di là delle discutibili interpretazioni e speculazioni di questo scrittore azero, bisogna riconoscere che la scienza alla fine – tecnicamente – ha convalidato parte della sua storia.

Molti sostengono che questo è stato il vero motivo per cui l’IAU ha deciso di duplicare Planet Nine fino ad allora conosciuta popolarmente come il noto Pianeta X, altrimenti avrebbe dato un pò di credito per Sitchin, che in passato è stato screditato da scienziati, storici e archeologi – che non sono d’accordo sia nell traduzione di testi antichi sumeri che nella loro errata comprensione della fisica. Sotto la lente di ingrandimento, forse qualcosa da cospirazione ci sta, il Plutone ha perso il suo rango da nono pianeta per lasciare il posto vacante, era solo la scusa perfetta per ottenere quel misterioso “X”.

A cura della Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Misterioso oggetto scoperto ai confini del Sistema Solare. La sonda Horizon arriva nei pressi di Plutone!
SPACE FORCE: parte la corsa delle superpotenze alla costruzione di basi e armi spaziali per guadagnare superiorità spaziale. L’USAF vuole il dominio della galassia!
La NASA conferma che l’Asteroide chiamato 86666 largo circa 3 km è diretto verso la Terra

Comments are closed.