Tecnologie

Nel 2040 i droni potrebbero unirsi in volo come i “Transformers”

Lo sviluppo della stampa 3D potrebbe creare nuove possibilità tecnologiche per quanto riguarda la costruzione di droni.  Non si tratta solamente di ridurre i costi di produzione ma anche di costruire e produrre progetti più avanzati con la capacità di legarsi tra loro durante il volo.

droni transformer

Gli specialisti della BAE Systems, l’azienda internazionale della difesa e dell’aeronautica con sede a Londra, hanno presentato una serie di progetti finalizzati alla realizzazione dei diversi droni.
Un progetto presuppone la possibilità di creare numerosi droni a bordo di una ‘nave madre’ in pieno volo secondo gli obiettivi ricercati, come un riconoscimento o di una missione di salvataggio.

droni1

droni transformer1

Un’altra possibilità è quella di creare droni capaci di unirsi durante il volo, formando quindi un veicolo più grande, per risparmiare carburante durante lunghi voli. Questi droni potrebbero mantenere una completa autonomia a seconda poi delle situazioni, sarebbero in grado di unirsi e separarsi con una facilità incredibile.

Altri concetti introdotti includono un cannone laser antimissile e materiali in grado di rigenerarsi durante il volo.
La stampa 3D sta guadagnando sempre più popolarità al giorno d’oggi e potrà essere utilizzata in diversi settori industriali:  in quello edilizio, nel settore dell’agricoltura ed in quello automobilistico.

di Massimo F.

Redazione Segnidalcielo

———————————-

SHARE
RELATED POSTS
La US NAVY ha segretamente progettato un velivolo futuristico che assomiglia ad un UFO
Nano-Particelle nei prodotti di consumo, causano il cancro e danneggiano il DNA
Realtà Virtuale e Intelligenza Artificiale renderanno gli esseri umani migliori delle macchine?

Comments are closed.