UFO

Morto Edgar Mitchell, astronauta della missione Apollo 14. Anni fa disse: “Gli Ufo ci hanno salvato dalla guerra”

Come riportato dai quotidiani internazionali e in Italia dai quotidiani la Repubblica e TG Com, EDGAR Mitchell il famoso astronauta della missione Apollo 14, è morto a Palm Beach, in Florida, all’età di 85 anni. Mitchell, originario del Texas, è stato il sesto uomo a camminare sulla superficie lunare.

Era il 1971 quando con Alan Shepard Jr. e Stuart Roosa, nell’ambito dell’ottava missione con equipaggio da parte degli Stati Uniti, Mitchell atterrava sulla luna. All’epoca era il pilota del modulo lunare. La missione durò nove giorni. L’anno prima, il presidente Richard Nixon lo aveva insignito della ‘Presidential Medal of Freedom’. Nel 2011, invece, il governo degli Stati Uniti gli fece causa accusandolo di aver messo all’asta una macchina fotografica usata per la missione Apollo 14. Mitchell sostenne che era un dono della Nasa per il completamento della missione ma alla fine fu costretto a riconsegnarla al governo americano.

“Gli Ufo ci hanno salvato dalla guerra”

Nel corso di un’intervista al quotidiano Mirror Online, l’astronauta Edgar Mitchell  aveva affermato che gli alieni ci hanno aiutato ad evitare l’apocalisse nucleare durante la Guerra Fredda. Il sesto uomo ad aver camminato sulla Luna ha ammesso di non aver mai assistito personalmente ad alcun fenomeno extraterrestre, ma di essere molto preparato sull’argomento. Infatti è stato contattato da persone coinvolte direttamente come l’uomo che ha spedito le bare di dimensioni minuscole per contenere i corpi degli alieni recuperati a Roswell.

Edgar Mitchell: “Gli alieni ci hanno aiutato a mantenere la pace”

Alcune conoscenze in materia deriverebbero dal fatto che Edgar è cresciuto ad Artesia, città del New Messico che dista una sola ora d’auto da Roswell, posto dove molti pensano sarebbe precipitata un’astronave aliena. Inoltre Artesia si troverebbe vicina al poligono nucleare di White Sands, luogo dove fu fatta detonare la prima bomba atomica nel lontano 1945 e altro punto caldo per quanto riguarda gli avvistamenti. Alcuni ufficiali che hanno lavorato ai silos nucleari della base gli avrebbero fatto una confessione: “Mi hanno detto che degli UFO venivano visti frequentemente sopra le loro teste, e che spesso disabilitavano i loro missili”, mentre degli addetti alle basi sul Pacifico avrebbero affermato che molte volte i missili venivano addirittura abbattuti. Mitchell dopo aver ascoltato tante testimonianze e del parere che gli alieni ci “abbiano aiutato a mantenere la pace sul nostro pianeta”.

Perché non viene detta la verità sugli Ufo

Ma perché tenere tutto nascosto? La risposta non è che l’umanità non è pronta per una simile verità: questo discorso poteva valere negli anni 50 ma non oggi. Secondo Edgar Mitchell alla base di tutto stanno gli interessi economici e cita una frase del discorso finale del presidente Eisenhower: “diffidate della struttura industriale militare”. Poi precisa che non bisogna ricondurre tutto all’industria militare perchè ci sono altre “strutture” come l’industria aeronautica che potrebbero trarre un vantaggio economico enorme dal controllo esclusivo di tecnologie aliene: “Pensate a cosa possa significare questo rapportato al viaggio nello spazio”, e aggiunge anche “Pensate alla quantità di soldi che gira intorno questa vicenda”. Di seguito, il video di una delle sue ultime interviste.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

riferimenti: fontefonte

Edgar Mitchell – Apollo 14 astronaut and believer in aliens dies, aged 85

SHARE
RELATED POSTS
Nevada, spettacolare avvistamento UFO sulla ‘Nellis’ Air Force Base!! Il Video
Erich von Daniken e Giorgio Tsoukalos: ” gli Extraterrestri hanno visitato il nostro pianeta in passato e probabilmente sono già tornati”
West Virginia (Usa) : alcune persone avvistano 4 Ufo nei pressi della città di Marmet, sede di un avvistamento molto recente

Comments are closed.