Nuovo Ordine Mondiale

Monsanto prepara Api Robot per diffondere le colture geneticamente modificate

La multinazionale statunitense Monsanto ha deciso di creare Api Robot  per diffondere le colture geneticamente modificate. Questo progetto andrà a sostituire la fauna associata con l’agricoltura e antiparassitari. 

Gli impollinatori svolgono un ruolo fondamentale nella riproduzione sessuale delle piante. Quando mangiate un frutto, una barbabietola, un’anguria o anche quando bevete il vostro caffè, state degustando il frutto dell’antico rapporto tra fiori e animali impollinatori.

Purtroppo, dagli anni novanta, la salute delle api, in tutto il mondo, è stata in pericolo anche grazie all’incremento dei punti di prova di nuovi pesticidi tossici, creati da aziende come Shell e Bayer fra le altre. A questi problemi di contaminazione si deve anche aggiungere che, per colpa della sempre maggiore diffusione degli OGM monocultivo, creati nei laboratori di aziende biotech come Monsanto, la perdita di biodiversità genetica ha causato non pochi problemi alle piccole api

Allo stesso modo, in modo ancora più sofisticato, verranno programmate attentamente interi alveari, attraverso l’algoritmo giusto, impollinano i campi specifici.  Queste api robot potrebbero essere utilizzate anche per scopi militari di sorveglianza e spionaggio e anche per scopi militari come deterrente offensivo, oltre all’iniezione di potenziali neurotossine.

A settembre 2011, la Monsanto ha acquistato Beeologics, leader internazionale dedicato alla protezione delle api e le cause della loro scomparsa. Monsanto è una delle multinazionali che copre il mercato alimentare, utilizza una serie di semi transgenici per le loro colture e copre anche il mercato globale dei pesticidi. 

api robotiche

Questo metodo è stato anche criticato a livello internazionale per limitare la varietà di semi, e quindi sul mercato delle colture, cui la maggior parte purtroppo nessuno di questi esempi non rispetta altre azioni e creazioni in cui l’azienda è stata coinvolta. Monsanto è stata coinvolta nella creazione della prima bomba atomica nella seconda guerra mondiale e gestito un impianto nucleare negli anni Ottanta per il governo degli Stati Uniti . Nel 1944, la Monsanto ha iniziato con la creazione del DDT, un pesticida che è stato vietato in Ungheria dopo il 1968, la Norvegia e la Svezia nel 1970, Stati Uniti d’America nel 1972. Durante la Convenzione di Stoccolma, nel 2004 è stato vietato in generale perché si accumula nei tessuti adiposi e nel latte e provocare danni irreparabili ai reni e al fegato. Durante la guerra del Vietnam, la Monsanto è stata una delle sette società che ha distribuito Agent Orange per il governo degli Stati Uniti (anche se la formula era cento volte più forte rispetto agli altri), come parte del suo programma di Chemical Warfare. L’Esecutivo vietnamita ritiene che a causa di Agent Orange ha ucciso 400.000 persone e negli anni seguenti mezzo milione di bambini che sono nati con difetti e malformazioni.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: link

SHARE
RELATED POSTS
Aereo di linea e due caccia militari disperdono composti neurotossici
NWO: Bayer-Monsanto, l’offensiva dei Colossi
Gli Stati Uniti stanno progettando di far esplodere una testata nucleare nell’Oceano per causare un mega-tsunami?

Comments are closed.