Home Anomalie Spaziali Misterioso fenomeno si manifesta nell’Atmosfera catturato dallo spazio. La NASA e l’ESA...

Misterioso fenomeno si manifesta nell’Atmosfera catturato dallo spazio. La NASA e l’ESA non hanno mai visto nulla di simile!!

5621
0

Qualcosa sta succedendo nell’atmosfera terrestre, ed è iniziato abbastanza di recente. Non sappiamo nulla di molti fenomeni e anomalie che stanno accadendo sulla Terra e nell’atmosfera, poiché scienziati che studiano oggi tutti i fenomeni meteo, non hanno tale esperienza.

L’osservatorio Atmosphere-Space Interactions Monitor (ASIM) ha registrato cinque blue jet, un tipo anomalo di fulmine che colpisce la stratosfera dalla cima di una nuvola temporalesca. Lo riporta un articolo pubblicato sulla rivista Nature.

Il 20 gennaio, un video girato dalla Stazione Spaziale Internazionale è stato pubblicato sul canale dell’Agenzia Spaziale Europea, che ha lasciato perplessi tutti gli accademici che studiano e costruiscono teorie su come funziona tutta l’atmosfera terrestre.

I jet da 10 microsecondi sono stati avvistati il ​​26 febbraio 2019, vicino all’isola di Nauru, nell’Oceano Pacifico. Uno dei fulmini ha prodotto un getto che ha raggiunto la stratopausa, il confine tra la stratosfera e la ionosfera a un’altitudine di circa 50-55 chilometri. Oltre ai getti, sono stati registrati “elfi”, che stanno espandendo anelli di radiazioni ottiche e ultraviolette nella stratosfera, della durata non superiore a un millisecondo.

I getti blu si verificano durante il guasto elettrico tra la parte superiore caricata positivamente di una nube temporalesca e lo strato d’aria caricato negativamente sopra di essa. Di conseguenza, si forma un leader: un canale conduttore di aria ionizzata, attraverso il quale si propaga la scarica. Tuttavia, in questo caso, la radiazione del leader era debole, il che indica che il leader stesso era corto rispetto ai canali conduttivi dei fulmini convenzionali. I blue jet appartengono agli streamer – filamenti ramificati di scariche elettriche, simili a quelli generati dalle bobine di Tesla. Inoltre, i blue jet hanno maggiori probabilità di verificarsi come fenomeno di quanto si pensasse in precedenza.

Alcuni dei più misteriosi sono gli “elfi”. Il loro nome deriva dall’abbreviazione  ELVES  , che sta per “Emissione di luce e perturbazioni a frequenza molto bassa dovute a sorgenti di impulsi elettromagnetici”. Questi fenomeni raggiungono i quattrocento chilometri di diametro e si verificano ad un’altitudine di circa cento chilometri. L’elenco dei fenomeni ottici associati alle scariche elettriche nell’alta atmosfera non finisce qui. Ci sono anche  TROLL  ,  Pixie  ,  Ghost  e  Gnome  , ma la loro natura è ancora meno compresa.

Non c’è niente di simile, cioè, un fulmine così strano e enorme non è mai stato osservato prima. Sta succedendo qualcosa nell’atmosfera terrestre, ed è iniziato abbastanza di recente. Come andrà a finire e cosa risulterà – non lo sappiamo, poiché le persone che vivono oggi non hanno tale esperienza.

Alcuni ricercatori avanzano l’ipotesi che si stanno attivando Stargate o aperture di Portali Dimensionali grazie ai fulmini BLU JET. I fulmini blue jet sono come filamenti ramificati di scariche elettriche, simili a quelli generati dalle bobine di Tesla, emettendoo particelle di antimateria, quindi un buon propellente per astronavi extraterrestri, che possono accedere nella nostra atmosfera, o fuoriuscire dalla Terra in un battito di ciglia, sfruttando appunto gli Stargate.

Redazione Segnidalcielo