UFO

Misteriosi segnali radio intercettati nel cosmo

 

Come riportato da agenzie di stampa internazionali, misteriosi segnali radio, provenienti dal cosmo, esattamente da 8 miliardi di anni luce, sembrano siano stati emessi quando l’Universo aveva un’età che era circa la metà di quella attuale. Questi segnali radio  sono stati osservati da un team internazionale di ricercatori che hanno utilizzato il radiotelescopio Parkes di 64 metri CSIRO in Australia.

 

Come pubblicato dal quotidiano lanuovasardegna, risposte certe potranno arrivare solo dalle future indagini in programma, anche grazie a nuovi strumenti per la radioastronomia come il Sardinia Radio Telescope, recentemente entrato in funzione. L’annuncio della osservazione, ottenuta con il radiotelescopio australiano di Parkes del Commonwealth Scientific and Industrial Research Organization (Csiro) è pubblicato nell’ultimo numero dalla rivista Science.

signal1947 Jul. 06 13.42

Il lavoro è destinato a innescare fra gli astrofisici una grande «caccia al colpevole» che può aver prodotto questi enigmatici segnali, sulla falsariga di quella che si sviluppò attorno ai cosiddetti lampi-gamma negli ultimi 30 anni del secolo scorso. Anche se gli autori della ricerca, guidata da Dan Thornton dell’Università di Manchester, avanzano l’ipotesi del coinvolgimento di oggetti celesti estremi, come stelle di neutroni o buchi neri, la natura ultima delle sorgenti che hanno prodotto questi lampi-radio è infatti al momento sostanzialmente sconosciuta. I ricercatori intendono utilizzare questi segnali come sonde naturali per indagare direttamente cosa c’è lungo lo sterminato percorso che i lampi-radio effettuano prima di arrivare fino a noi: certamente materia ordinaria, ovvero gas e polveri, ma forse anche tracce della presenza di materia oscura. Ad aggiungere ulteriore interesse sull’individuazione dell’origine di questi segnali misteriosi  c’è il loro numero, che deve essere elevatissimo. «Dal fatto che abbiamo registrato 4 eventi stimiamo che devono verificarsi circa 10.000 lampi-radio al giorno in tutto il cielo, come dire un lampo-radio ogni 10 secondi» sottolinea Andrea Possenti, direttore dell’Osservatorio Astronomico Inaf di Cagliari, che ha partecipato alla ricerca. «Questa frequenza è oltre 1.000 volte più grande di quella tipica degli studiatissimi lampi di raggi gamma».

signal1948 Jul. 06 13.44

L’individuazione fra essi del vero «colpevole» richiederà dell’ulteriore intenso lavoro osservativo, come indica un altro dei membri italiani del team che ha condotto le osservazioni, Nicolò D’Amico, docente presso l’Università di Cagliari e associato Inaf, direttore del progetto del Sardinia Radio Telescope (Srt) progetto che, spiega, «reciterà un ruolo di primo piano internazionale» in questa ricerca.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti articolo: link

SHARE
RELATED POSTS
Secondo l’Astronauta inglese Tim Peake, esiste vita extraterrestre nell’Universo
Fotografato un UFO sulla Luna. Le immagini analizzate dal centro ufologico MUFON
ERICH VON DANIKEN: “gli ‘Extraterrestri Torneranno’ sulla Terra entro 20 anni”

Comments are closed.