Vita nel Cosmo

Misteriosi “Segnali dallo Spazio” registrati dal nuovo radiotelescopio!

L’Osservatorio canadese CHIME potrebbe aver già trovato indizi su uno dei nuovi misteri dell’astronomia. Il nuovo radiotelescopio infatti, sta facendo il suo lavoro raccogliendo” segnali dallo spazio” misteriosi e che sono stati chiamati “Fast Radio Burst”  (FRB).

CHIME e fenomeni FRB

Il famoso Canadian Hydrogen Intensity Mappy Experiment (CHIME) nella British Columbia ha rilevato il primo di questi fenomeni FRB

Il famoso Canadian Hydrogen Intensity Mappy Experiment (CHIME) nella British Columbia ha rilevato il primo di questi fenomeni FRB ,a frequenze inferiori a 700 MHz il 25 luglio, un segnale denominato FRB 180725A. Naturalmente gli FRB sono espressi in millisecondi: esplosioni di emissioni radio che provengono da una fonte sconosciuta nell’ Universo.

Possibili teorie su questi fenomeni, riguardano principalmente i buchi neri nel momento dell’esplosione, oppure esplosioni da magnetar ..e perchè no, potrebbero essere movimenti di civiltà aliene molto evolute.  Il radiotelescopio è operativo da meno di un anno ed è progettato per raccogliere dati sui fenomeni FRB e altre incognite  senza risposta in astrofisica. Il rilevamento di FRB 180725A è stato annunciato in un post on line dell’ “Astronomer’s Telegram”, con lo scopo di incoraggiare altri astronomi a studiare questi nuovi fenomeni.

L’annuncio parla anche di fenomeni  FRB aggiuntivi, che sono stati trovati nell’ultima settimana a frequenze basse come 400 MHz : le prime analisi suggeriscono che NON provengono da fonti conosciute sul pianeta Terra e potrebbero essere segnali di origine extraterrestre.

Fino ad oggi è stata dedicata particolare attenzione ad uno di questi fenomeni, che sembra ripetersi, inviando un segnale attraverso l’universo, in maniera straordinariamente potente.

di Monica E.

Per Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Scienziati scoprono un pianeta “potenzialmente abitabile” a poca distanza dalla Terra!
Scienziati scoprono un nuovo “pianeta” oltre l’orbita di Nettuno
La sonda cinese Chang’e-4 atterra con successo sul lato oscuro della Luna

Comments are closed.