UFO

Il microbiologo Dan Burisch: “gli Alieni sono gli Esseri Umani del Futuro”

Siamo soli nell’universo? Questa domanda viene posta quotidianamente da miliardi di persone in tutto il mondo e ci sono molti scienziati che dedicano la loro vita a cercare di rispondere a questa domanda che ha perseguitato l’umanità fin dall’inizio della sua storia. Nonostante questo, non abbiamo ancora fatto un contatto “ufficiale” con gli alieni, anche se molti ricercatori e cospiratori sono convinti che i contatti con esseri di altri mondi ci sono stati in passato e sono secretati sotto la dicitura Cosmic Top Secret. La maggior parte delle razze ET che sono entrate in contatto o comunque hanno interagito in qualche modo con gli esseri umani, sono descritti simili agli esseri umani. Forse sono proprio loro gli esseri umani, ovverono gli extraterrestri che stiamo aspettando?

Immagine correlata

Il microbiologo Dan Burisch

Umani-Extraterrestri, viaggiatori spazio- temporali

Anche se sembra follia, ci sono teorie che puntano all’essere umano, in realtà, viaggiatori di un futuro che ci attende. Sicuramente non ci toccherà, ma entro migliaia di anni ci saranno persone che potranno viaggiare nel tempo e “ricominciare” la civiltà, creando così una storia ciclica della vita dell’umanità.

Questo è ciò che pensa il microbiologo Dan Burisch, che ha lavorato alla già leggendaria base ultra segreta “Area 51”. Intervistato dal programma internet sui misteri, “Project Camelot”, nel giugno 2007, l’esperto ha parlato di tutto ciò che riguarda le tecnologie di viaggio nel tempo segrete in cui gli Stati Uniti gestiscono il gruppo Majestic-12. Questo corpo è stato creato dal presidente Harry Truman dopo l’incidente dell’UFO Crash di Roswell e la cui missione è studiare gli oggetti di origine extraterrestre che sono caduti nelle mani del governo degli Stati Uniti.

Risultati immagini per Dan Burisch, extraterrestrial, human, stargate

L’esperto della vita cellulare Dan Burisch ha affermato che mentre lavorava nell’Area 51, ha imparato molte cose che la gente non conosce, e non solo di esseri o razze aliene diverse da noi e dalle loro rispettive navi stellari, ma anche di viaggi verso altri mondi attraverso quelli che vengono chiamati “portali stellari” o ” stargate “. Proprio come la serie di fantascienza dello stesso nome, i militari e gli scienziati degli Satati Uniti hanno sviluppato la tecnologia degli Stargate e attraversato più volte questi portali e hanno già stabilito un contatto con altre civiltà aliene.

Immagine correlata

Burisch dice che ci sono almeno 50 Stargate o Portali sparsi in tutto il pianeta e che sono controllati da diversi paesi. Questi portali sarebbero di tre tipi; i primi sono il “libro giallo”, che consentono all’utente di vedere il proprio futuro. Il secondo tipo sono Wormholes di origine naturale; essi si trovano in punti specifici del nostro pianeta e consentono di trasportare persone e oggetti ad altri pianeti o stelle. Il terzo tipo sono Portali di creazione umana; il gruppo Majestic 12 avrebbe costruito parecchi di questi Stargate nel progetto “Looking Glass” e sarebbero usati in combinazione con il “Libro Giallo” per vedere il futuro.

Risultati immagini per Dan Burisch, extraterrestrial, human, stargate

Astronavi Aliene, Viaggiatori nel tempo e la Tragedia Cosmica

Secondo Burisch, gli UFO non sono astronavi aliene, ma viaggiatori del tempo e sono divisi in tre gruppi, P-45, P-52 e P-52 Orion. Il primo gruppo (P-45) sono gli esseri umani che vengono da 45.000 anni nel futuro, il secondo (P-52) sono gli esseri umani che vengono da 52.000 anni nel futuro, e il terzo gruppo (P-52 Orion) arriva anche da 52.000 anni in futuro, ma è un’evoluzione diversa della razza umana proveniente dalla costellazione di Orione, quindi questo terzo gruppo sembra molto diverso dagli altri due. Secondo Burisch, non è noto a quale punto della storia l’umanità P-52-Orion si sia separata dal ramo umano principale.

Burisch afferma inoltre che il futuro non è fisso, che cambia a seconda dell’evoluzione del presente, perché gli “Stargate” forniscono visioni che stanno cambiando. Da lì, una rete di supercomputer analizza queste informazioni e determina le probabilità di ogni delle TIME LINE relative al futuro possibile.

La rivelazione più sorprendente di Burisch è che, a un certo punto del futuro, si potrà verificare una grande catastrofe che ucciderà milioni di persone (come dice Dan Burisch sarebbero 4 miliardi e 500 milioni di persone). Tuttavia, egli non ha specificato alcun dettaglio su quale tragedia di proporzioni sarà o quando accadrà. Tale tragedia comunque viene descritta nella Pietra del Sole Azteca in cui si parla della 5° Era (quella attuale) in cui ci sarà una Tragedia Cosmica.

A cura della Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Misteriosa figura dall’aspetto Umanoide scoperta sulla superficie di Marte
Marte: un piccolo “Alieno” fotografato dal Rover Curiosity. Illusione ottica o ennesima prova dell’esistenza di antica civilta aliena?
Napoli: un UFO sorvola la zona del Vesuvio. Il filmato!

Comments are closed.