Earth Changes Planet X Nibiru

Meteorite in Russia, Medvedev: “il pianeta Terra è vulnerabile”- il problema della Zona Oscura galattica

L’Accademia Russa delle Scienze ha stimato che la meteora che ha sorvolato i cieli sopra gli Urali, di cui l’impatto e le onde d’urto hanno causato più di 500 persone ferite tra cui 15 bambini colpiti dalle scheggie dei detriti, avrebbe avuto un peso di circa 10 tonnellate. L’accademia ha rilasciato una dichiarazione dopo la caduta  di stamane, che il meteorite è entrato nell’atmosfera terrestre ad una velocità di almeno 54.000 km orari (33.000 mph) e frantumatosi in un raggio di circa 30-50 km (18-32 miglia) nell’atmosfera.

Le dichiarazioni del primo Ministro Medvedev: “il Pianeta Terra è vulnerabile”

Il pianeta è vulnerabile, non solo l’economia”, ha detto commentando la pioggia di meteoriti caduta sugli Urali, che ha colpito soprattutto la città di Cheliabinsk, il premier russo Dmitri Medvedev dal Forum Economico di Krasnoyarsk. Hanno fatto scalpore le immagini registrate da molti dei residenti della città colpita di Cheliabinsk. I video, tra cui uno registrato da una telecamera installata su un’auto a Yekaterinburg, mostra il passaggio e la conseguente caduta della meteora.

Le affermazioni del primo ministro avevano suscitato polemiche poco tempo fa, quando aveva diffuso le sue dichiarazioni sugli UFO e gli Extraterrestri, oltre ad aver esortato gli Stati Uniti ad affiancarsi nel rivelare il contenuto di alcuni documenti segreti, capaci di dimostrare l’esistenza di basi aliene sulla Terra.

Medvedev ha parlato di “cartellette segrete” dal cui contenuto si potrebbe desumere la volontà delle forme di vita extraterrestre di aiutare il genere umano a scoprire  l’esistenza degli alieni.

Un punto di vista condiviso da numerosi cittadini in Russia, che ritengono assolutamente plausibile l’esistenza di forme di vita extraterrestre, con le quali l’uomo verrà a contatto. Forse il motivo per cui il panico scatenato dalla pioggia di meteoriti, che ha provocato il ferimento di 500 persone, da molti è stato interpretato come un segno della presenza di altri esseri viventi. Ma non è un caso che da diversi mesi erano state registrate decine e decine di segnalazioni UFO corroborati da video registrati soprattutto negli Urali e nella città di  Cheliabinsk. Forse un avvertimento?

Gli ET avevano avvertito del pericolo asteroidi e del passaggio del Pianeta X

Se il Pirmo Ministro Medvedev è a conoscenza di documenti Top Secret sugli UFO e sugli incontri con razze Aliene, dovrebbe anche sapere dell’incontro avvenuto nel 1954,  tra una delegazione aliena e l’allora Presidente degli USA, Dwight Eisenhower. Allora gli Extraterrestri, i Grigi, ci misero in allerta per la presenza di un pianeta estraneo. Tale pianeta che incrocerà dopo il 2012 le orbite di alcuni pianeti del nostro sistema solare, causerà parecchi problemi alla Terra, come il probabile bombardamento di meteore e altri detriti spaziali.

Il problema non è principalmente Nibiru,  ma ciò che si porta dietro nella sua lunga scia….nel suo passaggio….

Il grigio aveva parlato di “cambiamenti futuri”  che avrebbe posto la motivazione della loro interazione, ovvero il tema principale dell’Incontro Ufficiale. Un agente governativo avrebbe infatti assistito ad un incontro tra i leader terrestri ed alcuni alieni, in cui sarebbero stati discussi cambiamenti geofisici previsti a partire dal 2012.

(non a caso i Maya e altri popoli mesoamericani, attraverso i loro manoscritti, vedi il Codice Dresda, la Pietra del Sole Azteca, parlavano della fine di un ciclo o Era, in cui la Terra avrebbe subito una tragedia cosmica).

“I cambiamenti, dice l’alieno alto con la pelle grigia, andranno a influenzare il Pianeta. Ogni 25.000 rivoluzioni attorno al Sole (anni), la Terra viene bersagliata da grandi rocce provenienti dal cielo.” Credo parli di meteore o asteroidi, quando appunto il sistema solare navigherà all’interno di una zona oscura (Dark Rift). In questa zona c’è anche un pianeta che incrocerà le orbite di alcuni pianeti del nostro sistema solare e questo causerà parecchi problemi alla Terra.

Il Grigio mostrò a tutti un ologramma dell’orbita di questo pianeta che taglia di netto le orbite di diversi pianeti del sistema solare. È incredibile! Il Grigio mostra ai tipi in borghese che il pianeta passerà vicino alla Terra quando sarà sul punto di uscire dal sistema solare. Il suo passaggio risucchierà molte meteoriti dalla fascia degli asteroidi, che finiranno nella sua scia e quindi, passando accanto alla Terra, verranno attratti dalla nostra gravità. Cadranno sulla Terra. L’alieno cerca di spiegare che gli umani responsabili, (capi dei governi) dovranno tirare su una specie di “scudo”. Gli ET non possono fare molto, almeno per adesso.

Non sono in grado di calcolare con troppo anticipo la traiettoria esatta del pianeta. Un individuo in borghese chiede quante saranno le vittime e che cosa possono fare per evitarlo. Il Grigio alto gli risponde che dovranno costruire enormi rifugi sotterranei per se stessi e la loro gente, dentro le montagne. L’uomo gli chiede cosa ne sarà degli altri e il Grigio risponde che alcuni umani moriranno, perché non sono preparati. Aggiunge che il compito dei responsabili non militari è di preparare la gente all’evenienza. Il panico sarà inevitabile, ma ci forniranno i mezzi per ridurre i problemi al minimo”.

Gli astrofisici confermano: il sistema solare sta entrando nella Dark Rift o Crepa Oscura della Galassia

La National Academy of Sciences degli Stati Uniti, insieme con la NASA e molti altri scienziati,  sono abbastanza preoccupati del fatto che la Terra (e il Sistema Solare) sta iniziando ad attraversare il centro assoluto della Galassia, chiamato anche fessura oscura (“spaccatura scura”), o Dark Rift nella Via Lattea.

Il Dark Rift, o fessura scura, sarebbe piena di spazzatura spaziale, costituita da pietre e massi ma soprattutto da alcuni asteroidi e oggetti delle dimensioni dei pianeti. Questa “spaccatura scura” sarebbe il piano gravitazionale galattico della Via Lattea e nasconde le insidie di questa spazzatura spaziale.

 

Individuare i piccoli Asteroidi

Intanto forze di sicurezza rimaste anonime, citate dal quotidiano Znak avrebbero confermato che il meteorite è stato intercettato e distrutto dalla Difesa russa.

Informazione smentita dal ricercatore italiano Andrea Milani dell’Università di Pisa, secondo cui, “nessuno aveva visto arrivare l’asteroide responsabile della grande esplosione e della pioggia di meteoriti che ha investito la regione degli Urali e la Russia centrale, perchè non c’è un sistema di sorveglianza efficace per individuare i piccoli asteroidi che si avvicinano alla Terra, chiamati Neo (Near Earth Objects)”.

“Attualmente non ne conosciamo nemmeno l’1%”, ha detto Andrea Milani, aggiungendo, “la scoperta di 2012 DA14 è stata del tutto casuale”. Questo significa che in futuro, se vogliamo evitare di essere colti di sorpresa da questi fenomeni, dovremo dotarci di adeguati sistemi di sorveglianza e allerta.

Il presidente russo, Vladimir Putin, preoccupato per la situazione legata alla caduta del meteorite nella regione di Cheliabinsk, ha chiesto di inviare sul luogo dell’incidente un gruppo di specialisti in aggiunta al personale già presente, per “valutare i danni e prestare maggiore aiuto alla gente”.

Redazione Segnidalcielo

 

 

SHARE
RELATED POSTS
Planet X: i ricercatori hanno trovato nuove prove!
L’Anomalia Magnetica del Sud Atlantico si è ingrandita coprendo il Brasile e raggiungendo la costa del continente africano
Misterioso oggetto scoperto ai confini del Sistema Solare. La sonda Horizon arriva nei pressi di Plutone!

Comments are closed.