In Primo Piano Planet X Nibiru

Meteorite in Russia: iniziata la caccia ai detriti, forse era una Cometa?

 

Gli scienziati russi dicono che ci sono ancora molti frammenti da trovare, ma il dibattito  sulla natura precisa dell’oggetto celeste caduto venerdi 15 febbraio 2013 è cominciata adesso.

Una gara di souvenir cosmiche è iniziata dopo che gli scienziati hanno detto che ci sono ancora molti pezzi da trovare del meteorite caduto nei pressi della città russa di Chelyabinsk la scorsa settimana.

L’origine extraterrestre di 53 frammenti di roccia raccolti sulla superficie ghiacciata del lago Chebarkul è stata confermata durante l’analisi condotta dall’Università Federale degli Urali nelle prime ore di Lunedi.

Ma questo è solo l’inizio del processo di raccolta dei detriti lasciata dal meteorite di grandi dimensioni, che è esploso entrando nell’atmosfera terrestre e che ha colpito la terra con una serie di frammenti multipli di sfere infuocate, creando anche piccole esplosioni al suolo.

 

Viktor Grokhovsky, membro dell’Accademia Russa delle Scienze è stato messo a capo della commissione e delle operazoni di ricerca scientifica sul meteorite caduto. “Ci sono molti frammenti da scoprire in molti altri posti … è solo una questione di tempo“, ha detto. La ricerca è concentrata in questo momento intorno ai sei metri dell’ampio foro nel lago Chebarkul, a circa 50 miglia da Chelyabinsk,  scoperto dalla gente del posto poco dopo che il meteorite ha colpito la terra.

Subacquei militari hanno trascorso gran parte del fine settimana setacciando il fondo del lago, ma sono stati ostacolati dalla scarsa visibilità e non hanno trovato nulla. Nonostante il fallimento dei subacquei, c’era ancora probabilmente un pezzo di meteorite nel lago di almeno 50 cm di diametro, ha detto Grokhovsky.

 

Funzionari locali hanno detto che Domenica la ricerca formale del pezzo di meteorite è stata abbandonata, ma gli scienziati continueranno la caccia. Nessuno del team scientifico non è ancora stato in grado di esaminare tutta la superficie del lago a causa di un cordone off limits messo in atto dalle autorità durante il fine settimana.

le analisi dei pezzi recuperati finora, nessuno dei quali aveva un diametro maggiore di 1 centimetro, suggerisce che il 10% del meteorite era composto di ferro. Tracce di solfiti e del minerale olivina erano presenti nei frammenti ritrovati.

E ‘stato un oggetto spaziale che appartiene a una classe di meteoriti formate da condriti ordinarie. Questo meteorite è il più grande oggetto spaziale che abbia colpito la terra in più di 100 anni“.

 All’interno della comunità accademica sembrava esserci una divergenza di opinioni  sulla natura esatta dell’oggetto e alcuni esperti dicono che sia concepibile il fatto che non fosse una meteora ma che si trattava di una cometa che ha colpito il sud della Russia ale 09:20 di Venerdì 15 Febbraio 2013.

 “A Chelyabinsk abbiamo visto un tipo di cometa in cui non c’era quasi nessun meteorite residuo di grosse proporzioni”, ha detto Alexander Bagrov, membro dell’Accademia Russa delle Scienze e Astronomia dell’ Istituto Interfax.

Secondo le nostre teorie l’oggetto che è caduto era costituito principalmente da una massa di ghiaccio, di cui non rimane traccia.”  Sicuramente, se fosse caduto interamente e senza frantumarsi, avrebbe creato una esplosione terribile con conseguenze devastanti e inimmaginabili!.

L’argomento riflette lo stesso dibattito che infuriò dopo l’impatto dell’ultimo grande meteorite, il cosiddetto evento di Tunguska  che cadde in Siberia nel 1908. Per decenni gli scienziati russi, cercando di spiegare l’assenza di un cratere da impatto evidente, ha sostenuto il fatto che l’esplosione è stata causata da una piccola cometa. 

L’onda d’urto causata dal meteorite, ha mandato in frantumi le  finestre delle abitazioni in tutta la regione e il ferimento di circa 1.500 persone.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti articolo: link

SHARE
RELATED POSTS
La Stella Gliese 710 arriverà vicino al nostro Sistema Solare nel giro di un milione di anni portando con se sciami di Comete pericolose
Minaccia dallo spazio: un Asteroide potrebbe colpire la Terra nei prossimi 7 giorni?
Gli scienziati hanno identificato le cause dello spostamento dei Poli Magnetici della Terra

Comments are closed.