Allerta Globale Minacce dallo Spazio

Meteorite cade vicino a una base militare USAF causando un’esplosione di 2,1 Kiloton

Come riportato dalla pagina di Foxnews, un meteorite avrebbe colpito la terra con una forza che ha generato un’esplosione di 2,1 kilotoni. Tutto questo è accaduto il mese scorso, ma la cosa più curiosa è che l’US Air Force non ha fatto menzione di quello che è successo.

Il Jet Propulsion Laboratory della NASA ha confermato l’evento dell’oggetto ma non ha specificato che la dimensione indicava solo che la roccia spaziale viaggiava a 24,4 chilometri al secondo sopra la Groenlandia. Successivamente l’impatto è avvenuto a soli 43 chilometri dalla base aerea e missilistica USAF di Thule il 25 luglio 2018.

Il direttore del Nuclear Information Project per la Federation of American Scientists, Hans Kristensen, ha emesso un tweet circa l’impatto della meteora, ma l’United States Air Force non ha riportato l’evento. Il signor Kristensen sostiene che è preoccupante che il governo degli Stati Uniti non ho avvertito dell’incidente.

“Se la meteora fosse entrata in un angolo più perpendicolare, avrebbe colpito il terreno con una forza significativamente maggiore”, scrive Hans Kristense sulla rivista  Business Insider.

Il signor Kristensen fa riferimento all’esempio della meteora k, una roccia spaziale di 20 metri esplosa nell’aria sopra la Russia senza preavviso il 15 febbraio 2013. Era la dimensione di una casa, più luminosa del sole e visibile fino a 100 chilometri di distanza.

Circa 1.500 persone sono state ferite dalla forza dell’impatto della meteora quando si è schiantata sulla terra. Il più grande tributo umano conosciuto da una roccia spaziale. “L’evento di Chelyabinsk ha attirato l’attenzione su tutto ciò che deve essere fatto per rilevare asteroidi ancora più grandi prima che colpiscano il nostro pianeta”, ha detto l’ufficiale della difesa planetaria della NASA, Lindley Johnson. “Questa era una richiesta di attenzione cosmica”.

In seguito all’incidente del 2013, è stata istituita l’International Asteroid Alert Network per aiutare i governi a rilevare e rispondere a Near Earth Objects. Ma un asteroide che penetra nell’atmosfera terrestre non è inusuale. Secondo uno studio a cui fa riferimento Kristensen, un meteorite colpisce la terra ogni 13 giorni per un periodo di 20 anni. La maggior parte sono separati quando entrano nell’atmosfera e sono “innocui”, altri possono esseri distruttivi.

A cura della Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Deep Impact: la NASA pronta per la missione spaziale OSIRIS-REX
Meteorite esplode nei cieli di Tucson, Arizona. La NASA registra un aumento degli impatti meteoritici!
NASA: un Asteroide più grande della Piramide di Giza sfiorerà pericolosamente la Terra tra pochi giorni!

Comments are closed.