Earth Changes

Lo spostamento dei Poli Magnetici potrebbe causare mutamenti climatici e conseguenti catastrofi distruttive

Il Polo Nord magnetico della Terra pare essersi spostato di 161 miglia negli ultimi 6 mesi. La brusca accelerazione dello spostamento dei poli magnetici terrestri è decisamente uno dei motivi principali dell’incremento dei disastri climatici che vediamo dilagare attorno a noi. Ci siamo imbattuti in un interessante video, il quale mostra la probabilità che i poli magnetici possano subire un clamoroso spostamento in un prossimo futuro.

Eravamo già a conoscenza di questo fenomeno, non vi è alcun segreto sul fatto che l’inversione dei poli sia già avvenuta nel passato del nostro pianeta, e non è un segreto che tornerà ad accadere. Da tempo la Terra sta mostrando violentissimi mutamenti che sembrano destinati ad aggravarsi.

E’ lecito domandarsi cosa di preciso accadrebbe attorno a noi se l’accelerazione dei poli dovesse aumentare vertiginosamente diventando inarrestabile… Bene, stiamo già vedendo cosa accade, poiché il nostro pianeta si trova in una fase precaria, allarmante e i cambiamenti climatici hanno da tempo cominciato a trasformarsi in vere e proprie catastrofi distruttive. Inoltre sappiamo che il campo magnetico terrestre sta continuando inspiegabilmente ad indebolirsi e questo fa pensare ad una precisa connessione tra i vari fenomeni.

L’accelerazione dello spostamento dei poli magnetici terrestri è decisamente uno dei motivi principali dell’incremento dei disastri climatici che vediamo dilagare attorno a noi. Ci saranno certamente studi scientifici ufficiali che prendono in esame questo delicatissimo argomento ed è anche probabile che contengano idee più precise per far fronte ad un evento del genere, ma nessuno fino ad ora sta fornendo la “giusta” informazione. I media sono troppo “concentrati” su notizie di “matrice” economica, sociale… e finiscono per dirottare le attenzioni della gente solamente verso quel tipo di problemi, che effettivamente risultano essere irrisolvibili e certe “soluzioni a tempo determinato” sembrano non riuscire a rilanciare un sistema economico che pare proprio essere giunto al suo capolinea.

Anche questo fa forse parte di una “fine dei tempi” che si muove a pari passo con gli stravolgimenti climatici in atto?

Tutta questa “informazione a senso unico” si trasforma in un lavaggio del cervello che porta ad aumentare i conflitti sociali, ad avvelenare i pensieri umani, rendendo sempre più irrequiete ed aggressive le persone, direzionandole verso un vicolo cieco dal quale difficilmente riusciranno ad uscire.

Gli scienziati mantengono un preoccupante silenzio riguardo “certi” argomenti. Eppure il NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration), qualche anno fa, aveva espressamente ammesso che lo spostamento dei poli magnetici stava subendo una brusca accelerazione. Un’ufficializzazione (quella del NOAA) che è passata quasi del tutto “inosservata” da parte di media e di scienziati.

“Il polo nord magnetico della Terra risulterebbe essersi spostato di 161 miglia in soli 6 mesi. Questo indica che potrebbe arrivare a spostarsi in Siberia in meno di due anni, e quando sarà arrivato fino in quella regione, significherà che avrà migrato per ben 40 gradi attraverso l’emisfero settentrionale. A quel punto, tutti i poli si sposteranno ad alta velocità oltre l’equatore fino a raggiungere 40 gradi sud”. Questo è ciò che afferma l’autore del video.

Si tratta di teorie destinate a diventare realtà? Se davvero sta accadendo tutto questo, quale “forza misteriosa” può arrivare ad influenzare così prepotentemente i poli magnetici terrestri?

Scritto da Dan Keying

Per Segnidalcielo.it

 

SHARE
RELATED POSTS
La NASA va alla ricerca di Extraterrestri sulla superficie ardente del Sole
L’asteroide 2017 AG13 passa a poca distanza dalla Terra. Un impatto di AG13 avrebbe distrutto una città intera!
Scienziati dell’Università del Maryland: la Terra è un organismo vivente!

Comments are closed.