Earth Changes

L’inversione dei Poli potrebbe causare terribili eventi geologici e mettere a rischio la salute Umana

L’inversione del campo magnetico terrestre si è già verificata diverse volte nel corso della storia del nostro pianeta. E se accadesse oggi e in modo rapido? Le sue conseguenze sulle società tecnologicamente avanzate potrebbero portare allo stato di caos.

Oggi gli esperti sostengono che è solo una questione di tempo e che un giorno potremmo essere colpiti da una sorta di caos magnetico tale da determinare una inversione dei poli magnetici. Ma tutto questo purtroppo già sta accadendo e la flotta di satelliti SWARM gestita dall’ESA (Agenzia Spaziale Europea) ha registrato lo spostamento dei Poli e l’indebolimento del campo magnetico terrestre. Certamente non sono notizie buone per la salute di Madre Terra.

va_map3

Swarm sta misurando i diversi segnali magnetici dal nucleo della Terra, mantello, crosta, oceani, ionosfera e la magnetosfera. Un impegno in cui ci vorranno diversi anni per completare un quadro definitivo della situazione, che poi appare chiara.  Anche se le correnti invisibili del campo magnetico ed elettrico, che si trovano intorno alla Terra,  generare forze complesse che hanno effetti incommensurabili sulla nostra vita di tutti i giorni.

Il campo magnetico ed elettrico può essere immaginato come un enorme bolla che ci protegge dalle radiazioni cosmiche e dalle radiazioni solari, (venti solari) che sono particelle atomiche caricate elettricamente e che bombardano la Terra.

[ot-video][/ot-video]

 

Tuttavia questo campo magnetico è in uno stato permanente di flusso. L’animazione che potete vedere sopra nel video, mostra la forza del campo magnetico terrestre come è cambiato tra il 1999 e il maggio 2016. Le zone blu raffigurano dove il campo è debole, le zone rosse mostrano le regioni in cui è forte. Così come i recenti dati della flotta dei satelliti Swarm, si incrociano con le informazioni provenienti dai satelliti CHAMP e Ørsted, che sono stati utilizzati anche per creare la mappa.

Esso mostra chiaramente che il campo si è indebolito di circa il 3,5% alle alte latitudini del Nord America, mentre si è rafforzato di circa il 2 % nelle regioni asiatiche. La regione dove il campo è più debole – l’Anomalia del Sud Atlantico – si è spostato progressivamente verso ovest e indebolito ulteriormente di circa il 2% . Inoltre, il polo nord magnetico si aggira ad est, verso l’Asia. Si è praticamente avuta una lieve accelerazione dell’inversione dei Poli e un’indebolimento del campo magnetico terrestre.

I dati di SWARM parlano chiaro e confermano che questo dato è inaspettato, ma esiste di fatto una accelerazione rispetto a quello che è stato registrato (parliamo sempre del campo magnetico terrestre) in passato.

A volte il campo magnetico ribalta completamente, con il nord e il polo sud che si scambiano di posto. Tali inversioni magnetiche, registrate in antiche rocce, sono imprevedibili. Avvengono a intervalli irregolari, in una media di circa 300.000 anni; l’ultimo è stato 780.000 anni fa.

Nel video sotto dell’utente YouTube “Suspectsky”,  intervista un esperto che si fa chiamare Suspicious0bservers,  siegando cosa significa una inversione magnetica per la Terra. L’esperto Suspicious0bservers, definisce uno spostamento dei poli “in modo rapido”,  come un evento tragico per l’intera umanità.  Nelle peggiori delle ipotesi, le tempeste solari causerebbero black-out elettrici paralizzando le metropoli. La Terra potrebbe essere bombardata dalla radiazione solare, con un’energia equivalente ad alcuni miliardi di bombe di Hiroshima, accompagnata da onde di magnetismo. Una tempesta solare causerebbe forti fluttuazioni nelle linee di forza del campo magnetico terrestre, distruggendo le comunicazioni radio e televisive, i sistemi di navigazione, sovraccaricando le linee telefoniche ed elettriche, mettendo fuori uso le centrali elettriche.

Inoltre si potrebbero avere eventi meteo estremi ed eventi geologici disastrosi. Il campo magnetico (antico come la Terra) costituisce una sorta di ombrello spaziale che aiuta il pianeta a difendersi mantenendo uno strato protettivo. Tuttavia, di tanto in tanto interrompe il suo flusso e subisce un’inversione i cui effetti possono essere disastrosi per gli esseri viventi. Il prossimo caos magnetico potrebbe essere già cominciato e diventare così una costante nella vita degli esseri viventi.

Qualcuno ha creato un campo invisibile intorno alla Terra

Come riportato in un mio articolo, datato 29 Aprile 2016, un team di ricercatori della NASA e del MIT, sono rimasti a bocca aperta quando hanno scoperto, grazie ad alcuni satelliti NASA, che esiste un campo di protezione, una sorta di scudo, che agisce come una barriera che protegge la Terra dalle radiazioni cosmiche dannose e proteggendo quindi il nostro pianeta anche dalle radiazioni solari che vanno direttamente verso la Terra.

Per ulteriori informazioni su questo campo misterioso, la NASA ha lanciato due sonde, le cosiddette sonde di Van Allen, che effettuano una ricerca su questi elettroni e per aumentare la sicurezza degli astronauti e delle attrezzature da inviare nello spazio.

La NASA afferma che il campo magnetico della Terra attrae queste particelle verso il nostro pianeta. Tuttavia, essi non possono avvicinarsi al pianeta per meno di 10.000 chilometri, grazie ad un campo di protezione invisibile che non era mai stato rilevato prima.  Questo campo di forza agisce come una barriera che protegge la Terra dalle radiazioni cosmiche dannose, dai venti solari che trasportano particelle atomiche caricate elettricamente, che vanno direttamente verso la Terra.

Si tratta forse di un intervento dall’alto? Di un intervento Extraterrestre a difesa del pianeta Terra? Certamente il Campo Magnetico, lo strato protettivo di ozono e la composizione dell’atmosfera, non sono in condizioni ottime. Questa scoperta va solo presa come un fatto positivo, ovvero, qualcuno o qualcosa sta aiutando la Terra a superare questo momento critico, soprattutto per una Umanità a dir poco scellerata.

Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

© Riproduzione Riservata

 

SHARE
RELATED POSTS
La NASA conferma le teorie di Snowden sulle possibili Tempeste Solari
L’Ex Cosmonauta Marina Popovich parla di violenti Cambiamenti Climatici e dell’ esistenza di un Campo Energetico che avvolge la Terra!
Il Sole senza macchie solari da 14 giorni. Attività mai così bassa, cosa ci dobbiamo aspettare?

Comments are closed.