Disastri Ambientali

L’enorme Sinkhole della Siberia sarebbe stato causato dal conseguente aumento delle temperature

L’enigma del cratere che si era creato in Siberia pochi giorni fa è stato svelato. La causa non è da attribuire a nessuna meteora, nessun Ufo e nessun’altra motivazione soprannaturale; l’aumento delle temperature ed il conseguente surriscaldamento avrebbe provocato questa gigantesca voragine.

sinkhole-siberi132

sinkholesiberia1

Un team di esperti del centro studi per l’Artico, dopo aver raccolto campioni di terreno, acqua ed aria, ha messo fine al mistero siberiano. Le dichiarazioni di Andrei Plekhanov, un noto ricercatore, svelano le cause del cratere: “ Escludiamo la possibilità che sia stato un meteorite, un aumento della temperatura sotterranea, dovuta alle condizioni particolari della zona, avrebbero causato la voragine.

sinkhole7247 Jul. 21

sinkholesiberia2

sinkhole-siberi13

Ad avvalorare la tesi arrivano le dichiarazioni della ricercatrice del centro Artico Anna Kurchatova: “Il surriscaldamento delle temperature avrebbe favorito il rilascio di gas dal sottosuolo causando l’enorme cratere; un concentrato di acqua, sale e gas avrebbe innescato questa grossa esplosione, paragonabile allo stappo di una bottiglia di champagne.

La penisola di Yamal è nota per i ricchi giacimenti di gas presenti nel sottosuolo e questo avrebbe portato alla conseguente creazione di questo cratere che a primo impatto poteva sembrare di origine soprannaturale.

A cura di Stefan Sorgente

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Sisma: scienziati russi applicano con successo la georadiolocalizzazione per prevedere i terremoti
Oceani: siamo sul punto di causare un’estinzione di massa senza precedenti
Campi Flegrei
Il Supervulcano Campi Flegrei mostra segni di attività. C’è il rischio di un’eruzione? La pressione verso un “valore critico”

Comments are closed.