Allerta Globale Minacce dallo Spazio

L’Asteroide 2018 GE3 “sfiora” la Terra e sorprende la NASA. Nessuno lo aveva visto!

L’Asteroide, chiamato 2018 GE3, ha fatto il suo approccio più vicino alla Terra intorno alle 2:41 am EDT (0641 GMT), arrivando ad una distanza di 192.000 chilometri, o circa la metà della distanza media tra la Terra e la luna , secondo il Center for Near-Earth Object Studies (CNEOS) della NASA.

La NASA ha stimato che questo asteroide misura da 80 a 110 metri di larghezza, il che rende la roccia spaziale fino a 3,6 volte maggiore di quello che annientò 2.000 chilometri quadrati di foresta siberiana quando esplose sopra Tunguska nel 1908.

Questo nuovo asteroide è da tre a sei volte più grande di un altro meteorite recente, che è caduto a Chelyabinsk, in Russia, nel febbraio 2013. Questo oggetto ha ferito più di 1.200 persone e danneggiato migliaia di edifici fino a 93 km di distanza dal sito di impatto avvenuto nel Lago Chebarkul.

Risultati immagini per Chelyabinsk

“Se l’asteroide 2018 GE3 avesse colpito la Terra, avrebbe causato danni regionali, non globali, e potrebbe essersi disintegrato nell’atmosfera prima che colpisse il suolo”, ha riportato SpaceWeather.com. “Tuttavia, è un asteroide significativo, che illustra come anche le rocce spaziali di grandi dimensioni possano ancora sorprenderci ed essere molto pericolose. 2018 GE3 è stato trovato a meno di un giorno prima del suo avvicinamento alla Terra come scritto anche da SpaceWeather.com .

Immagine correlata

L’asteroide 2018 GE3 è stato rilevato per la prima volta sabato (14 aprile) alle 5:23 am EDT (0923 GMT) dagli astronomi del Catalina Sky Survey, un programma sponsorizzato dalla NASA presso l’Università dell’Arizona a Tucson. Questo primo avvistamento è avvenuto solo 21 ore prima dell’approccio più vicino alla Terra.

A cura della Redazione Segnidalcielo

Versione Espaniol

El asteroide, llamado 2018 GE3, hizo su aproximación más cercana a la Tierra alrededor de las 2:41 a.m. EDT (0641 GMT), zumbando a una distancia de 192.000 kilómetros, o aproximadamente la mitad de la distancia promedio entre la Tierra y la luna, según el Centro de Estudios de Objetos Cercanos a la Tierra (CNEOS) de la NASA.

La NASA estimó que este asteroide mide entre 48 a 110 metros de ancho, lo que hace que el espacio rocoso sea hasta 3,6 veces mayor que el que arrasó 2.000 kilómetros cuadrados de bosque siberiano cuando explotó sobre Tunguska en 1908. Este nuevo asteroide es de tres a seis veces más grande que otro meteoro reciente, el que se separó sobre Chelyabinsk, Rusia, en 2013. Ese objeto hirió a más de 1.200 personas y dañó miles de edificios hasta 93 km de distancia de el sitio de impacto. “Si 2018 GE3 hubiera golpeado a la Tierra, habría causado daños regionales, no globales, y podría haberse desintegrado en la atmósfera antes de llegar al suelo”, informó SpaceWeather.comSpaceWeather.com“Sin embargo, es un asteroide significativo, que ilustra cómo incluso las grandes rocas espaciales todavía pueden tomarnos por sorpresa. 2018 GE3 se encontró menos de un día antes de su máximo acercamiento”. El asteroide 2018 GE3 fue detectado por primera vez el sábado (14 de abril) a las 5:23 a.m. EDT (0923 GMT) por astrónomos en Catalina Sky Survey, un programa patrocinado por la NASA en la Universidad de Arizona en Tucson. Este primer avistamiento ocurrió solo 21 horas antes del acercamiento más cercano del asteroide a la Tierra.

SHARE
RELATED POSTS
Il super vulcano dei Campi Flegrei è più vicino all’eruzione rispetto a quanto si può pensare
Misterioso tsunami colpisce la Groenlandia. Sismologi riferiscono di un evento sismico anomalo!
Tempesta sismica globale in atto! Il Centro di prevenzione delle catastrofi avverte di possibili mega-terremoti in Messico

Comments are closed.