Allerta Globale Minacce dallo Spazio

L’asteroide 2014 JO25 si avvicina alla Terra. Forse un collegamento con il Crop Circle comparso di recente in Inghilterra?

Dopo essere stato scoperto nel 2014, gli scienziati hanno seguito la sua orbita e conoscono la sua traiettoria abbastanza bene. Tuttavia, la natura della sua struttura e le proprietà fisiche rimangono un mistero. 

Con un diametro di circa 650 metri, il macigno spaziale “2014 JO25”  si sta dirigendo verso la Terra e il 19 aprile si troverà a 1,8 milioni di chilometri dal nostro pianeta, vale a dire 4,6 volte la distanza tra Terra e la Luna. Il suo passaggio ravvicinato è previsto per le 14,24 del 19 aprile ed a partire dalle 21,30, in Italia.

In realtà è pericoloso?

Per le sue dimensioni e la relativa vicinanza alla quale nessun altro asteroide di queste dimensioni è mai transitato così vicino al nostro pianeta in un decennio, è stato elencato dalla NASA come un asteroide potenzialmente pericoloso (Potentially Hazardous Object o PHO).

Tuttavia, gli esperti dell’agenzia spaziale hanno  sostenuto che il passaggio di 2014 JO25 non pone alcun rischio per un eventuale impatto. 

Sarà visibile a occhio nudo?

L’asteroide 2014 JO25 può essere visto la notte tra il 19 e 20 aprile con l’aiuto di piccoli telescopi ottici e addirittura, in alcune regioni, con un semplice binocolo. L’asteroide sarà visibile come una stella cadente che si muove lentamente per un paio di minuti, ma in realtà si muove a una velocità di 120mila chilometri all’ora .

Questo fenomeno offre un’eccellente opportunità di studiare questo corpo celeste. Pertanto, gli astronomi prevedono di condurre osservazioni in tutto il mondo per imparare su di esso il più possibile. 2014 JO25 è stato scoperto vicino a Tucson (Arizona, USA) nel maggio 2014 per il programma di ricerca Catalina Sky Survey, finalizzato alla ricerca di comete, asteroidi e oggetti vicini alla Terra. Un incontro molto ravvicinato con un asteroide si verificherà nel 2027 , quando  “1999 AN10” del diamentro di 800 metri si avvicinerà alla Terra a una distanza lunare, vale a dire a circa 380mila chilometri dal nostro pianeta.

Risultati immagini per 2014 JO25

Forse un collegamento con il Crop Circle comparso di recente in Inghilterra?

La recente comparsa di un Crop Circle avvenuto il 16 aprile scorso nei campi di Cherhill White Horse ha scatenato un bailamme incredibile tra gli appassionati di UFO, Alieni e profezie. Su Facebook non mancano commenti riguardanti questo pittogramma, che secondo molti potrebbe annunciare una catastrofe cosmica, mentre la ricercatrice italiana Valentina Landi, scrivendo alla Redazione Segnidalcielo, ha espresso un suo parere su questo Crop Circle: “Dopo aver letto e sentito dire in questi ultimi giorni le varie profezie riguardo all’asteroide  2014 JO25, che passerà vicino alla Terra il 19 aprile, guardando questo ‘cerchio nel grano’ mi viene da pensare che potrebbe essere un messaggio, l’avvertimento di quello che purtroppo sta per accadere, forse un evento cosmico inaspettato, ma il tutto rimane solo una mia opinione personale”.

Un evento cosmico imminente?

Forse il simbolo del cerchio nel grano è un riferimento a un evento cosmico imminente come dice Valentina Landi, forse chissà il pittogramma ci dice dell’eclisse e dell’allineamento del 21 agosto 2017, quando la Terra, la Luna, il Sole e Venere si troveranno allineati. Forse il tutto coincide con un’eclissi solare nello stesso giorno? Oppure si tratta dell’attivazione di un enorme Stargate o Portale Dimensionale?

Ciò che incuriosisce di più è che lo stesso simbolo può essere trovato sulla Pietra di Cochno che si trova nel West Dunbartonshire, in Scozia e che secondo i ricercatori rappresenta un’antica mappa cosmica, una mappa che descrive eventi astronomici (come le eclissi) e altri eventi collegati con le stelle e i pianeti.

Il ricercatore e storico Alexander McCallum, che ha fatto pressioni perché la Pietra fosse coperta, ha detto che ci sono molteplici interpretazioni per le incisioni: “Alcune persone pensano che la Pietra di Cochno sia una mappa che mostra gli altri insediamenti nella Valle del Clyde – che è una delle teorie. Penso che sia stata probabilmente usata per un sacco di cose; non è mai stata utilizzata solo per una cosa e per centinaia di anni ne è cambiato l’uso. Per quanto riguarda il simbolismo, alcuni credono che si tratti di un portale, di vita e morte, di rinascita, di un grembo materno e di una tomba – queste persone credevano nella reincarnazione”.
Redazione Segnidalcielo
SHARE
RELATED POSTS
Astrofisico inglese avverte: “la Terra potrebbe essere spazzata via da una pioggia di Asteroidi”
Meteorite cade vicino a una base militare USAF causando un’esplosione di 2,1 Kiloton
Scienziati in allarme per il Supervulcano Monte Paektu. Potrebbe esplodere da un momento all’altro!

Comments are closed.