Allerta Globale Minacce dallo Spazio

L’Asteroide 2012 TC4 si avvicinerà alla Terra il 12 Ottobre 2017. La NASA pronta a testare la rete di “difesa planetaria”

La NASA utilizzerà il prossimo passaggio di un piccolo asteroide che avverrà il 12 ottobre 2017 per testare la sua rete di osservatori che lavorano con la difesa planetaria.

 L’obiettivo è l’asteroide 2012 TC4 – una piccola roccia spaziale ci circa 30 metri di dimensione . Il 12 ottobre, TC4 volerà senza rischio di impatto sulla Terra, ma sebbene gli scienziati non riescano ancora a prevedere esattamente quanto sarà vicina, sono sicuri che non raggiungerà meno di 6.800 chilometri dalla superficie della Terra. L’asteroide è stato fuori dalla portata dei telescopi dal 2012.

Risultati immagini per 2012 tc 4

Gli scienziati hanno sempre apprezzato sapere quando un asteroide farà un approccio vicino e in modo sicuro sfiorando la Terra, perché si possono raccogliere i dati per caratterizzare e imparare come più possibile su quest macigni spaziali“,  ha detto in un comunicato Michael Kelley, uno scienziato leader della NASA e uno dei responsabili di questa campagna di osservazione.

Questa volta abbiamo aggiunto un altro piccolo sforzo, ovvero, utilizzare questo asteroide per testare la rete globale di rilevazione e monitoraggio degli asteroidi, valutando la nostra capacità di lavorare insieme, in risposta alla ricerca di una vera e propria minaccia potenziale di asteroidi“.

Risultati immagini per 2012 tc 4

Il professor Vishnu Reddy, del Lunar and Planetary Laboratory dell’Università dell’Arizona a Tucson sta portando la campagna per riposizionare l’asteroide TC4 2012 vedendo come un’opportunità per la campagna collaborativa di osservazione da utilizzare per l’aspetto internazionale della rete di sorveglianza spaziale.  “Questo è uno sforzo di squadra che coinvolge più di una dozzina di osservatori, università e laboratori in tutto il mondo per imparare collettivamente le forze e le limitazioni delle nostre capacità di osservazione dell’oggetto che sta per avvicinarsi alla Terra“, ha dichiarato Reddy.

L’obiettivo della campagna TC4 è quello di trasferire, tracciare e caratterizzare 2012 TC4. “Questo sforzo attiverà l’intero sistema, comprese le osservazioni iniziali e di follow-up, la precisa determinazione dell’orbita e delle comunicazioni internazionali per eventuali provvedienti da prendere”.

Gli scienziati presso Center for Near-Earth Object Studies (CNEOS) del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, hanno determinato che il massimo avvicinamento dell’asteroide 2012 TC4 non sarà inferiore a 6.800 chilometri dalla Terra e potrebbe anche raggiungere una distanza massima fino a 270.000 chilometri, o due terzi della distanza dalla Terra alla Luna.

Risultati immagini per 2012 tc 4

Questi calcoli si basano su solo sette giorni di monitoraggio di TC4 2012 dopo che è stato scoperto il 5 ottobre 2012 dal Panoramic Telescope e Rapid Response System (Pan-STARRS) di Haleakala sull’isola di Maui, Hawaii. Sono necessarie ulteriori osservazioni per determinare in modo più accurato l’orbita dell’asteroide. Asteroide 2012 TC4 può essere leggermente più grande della roccia spaziale che ha colpito la Terra cadendo nei cieli di Chelyabinsk in Russia, nel febbraio 2013. TC4 non è stato mai visto dopo la sua scoperta nel 2012, quando è passato vicino alla Terra a una distanza di un quarto di cui separa la Terra e la Luna. Era troppo lontano e troppo debole nella sua luminosità di riflesso al Sole per essere rilevato negli ultimi cinque anni.

Immagine correlata

Febbraio 2013,  un meteorite di 22 metri esplode nei cieli di Chelyabinsk in Russia

Quando ha cominciato ad avvicinarsi alla Terra quest’estate, sono stati utilizzati grandi telescopi per rilevarlo e ripristinare il percorso preciso dell’asteroide. Le nuove osservazioni dovrebbero contribuire a raffinare la conoscenza della sua orbita, riducendo l’incertezza di quanto lontano sarà dalla Terra nel suo approccio più vicino il 12 ottobre 2017.

“Questo è il bersaglio perfetto per un tale esercizio, perché dobbiamo conoscere l’orbita di 2012 TC4 abbastanza bene per essere assolutamente sicuri che non sarà d’impatto con la Terra. Non abbiamo ancora stabilito il suo percorso esatto”, ha dichiarato Paul Chodas, del Progetto NEO del JPL/NASA.

Ribadisco, sarà compito degli osservatori di fissare l’orbita e il percorso di avvicinamento verso la Terra dell’asteroide, lavorare insieme tutti per le osservazioni di follow-up per prendere le migliori misure riguardanti l’orbita degli asteroidi pericolosi,  per prevenire un eventuale impatto sulla Terra.”

A cura della Redazione Segnidalcielo



SHARE
RELATED POSTS
La Russia sta progettando un bombardiere per “attacchi nucleari” dallo spazio
La Russia vuole costruire un ” Bombardiere Spaziale Nucleare” capace di colpire qualunque nazione
Supervulcano Yellowstone: i sismologi allarmati per l’aumento dei Terremoti

Comments are closed.