Anomalie Spaziali Earth Changes

La Terra sta entrando nel “campo di detriti” della Cometa Halley

Alcuni teologi e astronomi suggeriscono che la Cometa Halley potrebbe essere la stella di Betlemme, perché l’aspetto di Halley nel 12 a.C. era solo pochi anni lontano dalla data convenzionalmente assegnata della nascita di Gesù Cristo, il che potrebbe spiegare la storia biblica della Stella di Betlemme.

Il nostro pianeta attraverserà una rete di flussi di detriti dalla cometa in questi giorni, tali detriti potrebbero dare il via ad uno scenario di pioggia meteoritica questa settimana. Il numero di meteore che sono frammenti della Cometa di Halley  colpiranno l’atmosfera terrestre a 66 km/s e si frantumeranno a circa 100 km sopra la superficie terrestre.

Immagine correlata

Risultati immagini per cometa di Halley

Radar rileva sciame di meteoriti dirette verso la Terra

Un radar in Canada ha rilevato radio echi provenienti dalla costellazione di Aquarius.  Questo è un segno che  nella direzione di Eta Aquarius è già in atto un  sciame di meteoriti  diretto verso la Terra. I meteoriti  in questione sono i detriti lasciati in quella zone del cielo dalla Cometa di Halley.  

Tali detriti arriveranno sulla Terra nei prossimi giorni  con una frequenza di  10-30 meteore all’ora nell’emisfero settentrionale e forse il doppio  nell’emisfero meridionale. Di solito lo sciame di stelle cadenti di Eta Acquarius  tocca il top  intorno 6 maggio.  Ma quest’anno, potrebbe anticipare  al 4-5 maggio.

Risultati immagini per Halley's Comet Trail to Earth

Risultati immagini per cometa di Halley, detriti, acquarius

Se diamo uno sguardo al record storico della Cometa di Halley, allora vediamo che questa strana cometa spesso è associata ad eventi biblici, a presagi sia cattivi che buoni. Andando indietro nella storia, le prime notizie certe dell’apparizione della Cometa di Halley risalgono al 240 a.C., che veniva descritta nella cronaca cinese del grande storico O’ Shiji. Il record superstite dell’apparizione avviene nel 164 a.C. dove viene descritto su due tavole babilonesi frammentarie.

Il prossimo passaggio della Cometa di Halley è previsto per il 28 luglio 2061 e nel 2134, quando appunto Halley transiterà entro gli 0,09 AU (13.000 mila chilometri) dalla Terra.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Africa, gigantesca crepa si è formata nella contea di Narok, in Kenya. Geologi: “fenomeno che potrebbe dividere in due il continente africano”
Eventi Estremi: quattro violenti Uragani si stanno spostando verso gli Stati Uniti. Cinque tempeste sono presenti nel Pacifico
Terrore per un virus letale. Scienziati preoccupati: “rischio epidemia come la Sars”

Comments are closed.