Minacce dallo Spazio

La Russia vuole costruire un ” Bombardiere Spaziale Nucleare” capace di colpire qualunque nazione

Le forze armate russe avrebbero avviato la realizzazione di una versione in miniatura della Stazione Spaziale Internazionale con l’obiettivo di trasportare nello spazio le proprie armi nucleari, ottenendo così la possibilità di lanciare un attacco nucleare in meno di due ore e su qualunque locazione del pianeta Terra.

Il condizionale è d’obbligo dal momento che la notizia ci giunge dal quotidiano web d’informazione Sputnik, portale di riferimento dell’agenzia Rossiya Segodnya – a sua volta controllata dal governo russo – ma ritenuto poco credibile e particolarmente noto per la sua opera di propaganda filo-governativa.

Risultati immagini per Boeing X-37B

Boeing X-37B

Secondo il quotidiano Sputnik, la Russia starebbe costruendo una sorta di mini-shuttle robotico che avrebbe sembianze simili a quello dell’americano concorrente Boeing X-37B, sviluppato per la U.S. Air Force: i due veicoli avrebbero in comune il fatto di essere senza equipaggio in quanto realizzati per il controllo remoto. Stando a quanto riportato, il progetto sarebbe già a buon punto e  il “bombardiere” spaziale potrebbe essere già pronto e operativo per il 2020.

L’idea è quella di un bombardiere capace di decollare da un normale campo di aviazione per pattugliare lo spazio aereo russo” avrebbe riferito il Tenente Colonnello Aleksei Solodovnikov. “Una volta ricevuto il comando, sarà capace di salire nello spazio, colpire il suo obiettivo con le proprie testate nucleari, e ridiscendere alla base”.

Risultati immagini per bombardiere russo spaziale

Secondo alcuni giornalisti ed esperti del settore strategico, si trattarebbe di un bluff della Russia, anche perchè, solo al pensiero di un bombardamento nucleare dallo spazio, si aprirebbe uno scenario inquietante che potrebbe portare le due superpotenze USA-Russia, verso una nuova era di guerra fredda. Rammentiamo che un eventuale sorvolo orbitale di un bombardiere spaziale intorno alla Terra (sia degli Stati Uniti che della Russia)  armato con bombe nucleari,  costituirebbe un atto di violazione del Trattato sullo spazio extra-atmosferico, firmato da 104 nazioni – compresa la Russia – nel 1967. Il trattato proclama che “gli stati firmatari non potranno posizionare armi nucleari o altre armi di distruzione di massa in orbita o su corpi celesti né collocarli in qualunque altra maniera nello spazio”.

Sputnik ha reso noto che il motore utilizzato per il bombardiere spaziale, viene presentato presso l’International Military Technology Forum 2016, che si sta tenendo a Mosca in questi giorni.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

fonte

SHARE
RELATED POSTS
Astrofisico inglese avverte: “la Terra potrebbe essere spazzata via da una pioggia di Asteroidi”
La NASA in cerca di Altri Mondi per sfuggire alla “Catastrofe Globale”?
Asteroide di 2,5 chilometri di diametro potrebbe colpire la Terra nel 2028

Comments are closed.