Anomalie Spaziali Cambiamenti Climatici

La Comunità Astrofisica mondiale preoccupata per il probabile Collasso del Campo Magnetico Solare

Il gruppo di ricerca Solar Activity, a nome di Enzo Ragusa, ha comunicato attraverso il sito web attivitasolare.com, che si stanno vivendo momenti tanto attesi ma altrettanto preoccupanti!

“Siamo giunti al momento decisivo… all’ingresso del tunnel – scrive Enzo –  che credo difficilmente ne usciremo facilmente. Infatti dall’ultimo aggiornamento uscito poco fa del WSO, Polar Field, sui dati raccolti dal prestigioso osservatorio di Wilcox, Solar Observatory della Stanford, i nuovi dati del campo magnetico solare sono davvero sconvolgenti. Mai la fisica solare di tutti i tempi aveva assistito ad una situazione del genere, e cioè, che dopo aver assistito all’inversione dei due emisferi, prima quello nord nel giugno 2012, poi quello sud nel giugno 2013, ora l’emisfero nord ha praticamente terminato la sua corsa inversa presentandosi con l’aggiornamento del 13 marzo 2014 sulla zona neutra… sulla zona dello zero!!

Quello che sta accadendo inizia seriamente a preoccupare tutta la comunità astrofisica mondiale, perchè potrebbe portare, se non è già avvenuto al collasso magnetico del Sole.

Come possiamo notare dai dati sulla destra, l’emisfero nord (Nf), scende a 0, ormai vicinissimo alla controinversione, se non lo ha già fatto in questi giorni! Mentre l’emisfero sud (Sf) rimane stabile a -16, quindi anche l’emisfero sud, nonostante il massimo solare rimane in stallo!

Ancora un’altra retrogressione anche per quanto riguarda il Global Field (Avgf), cioè il valore mediato dei 2 emisferi che scende di un punto portandosi a 8Avgf.

Come vi abbiamo ripetuto molte volte in questi mesi, ora più che mai il momento è davvero delicatissimo! Se avverrà la controinversione, dell’emisfero nord, come ormai sembra probabile, questo come detto pocanzi, sarebbe un evento senza precedenti nella storia contemporanea della fisica solare, rimettendo in discussione addirittura il ciclo 24 con un possibile aborto del ciclo. Questo sarebbe il preludio ad un minimo molto profondo (DEEP MINIMUM), per ingresso di una fase monopolare della stella che porterebbe ad un’insistente asimmetria dei 2 emisferi, con probabile profondo minimo solare in stile Maunder. Questa possibile dinamica, avvalorerebbe la teoria degli scienziati russi sulla possibilità di “REVERSIONE POLARE INCOMPLETA” che da studi accademici, avvenne nel Maunder’s Minimum.”

Attendiamo i prossimi aggiornamenti per potervi dare maggiori ragguagli.

Viviamo in tempi interessanti

A cura di Enzo Ragusa

 

SHARE
RELATED POSTS
Scienziati di Berkeley: “la Stella Nemesis si trova oltre il nostro sistema solare ma potrebbe arrivare in tempi brevi”
Oregon (USA): una meteora cade vicino Portland – le immagini
Allarme Asteroide: 2014 RC sfiorerà la Terra domenica prossima. Sarà monitorato dalla NASA

Comments are closed.