Anomalie Spaziali Disastri Ambientali Earth Changes

La Casa Bianca ufficialmente preoccupata per l’avvicinamento di Asteroidi e Comete. Pronto un piano di emergenza!

La situazione alla Casa Bianca è caotica ma nessuno ne parla. Il governo è ufficialmente preoccupato per l’avvicinamento di Asteroidi e Comete che si stanno portando a pochi passi dalla Terra, di conseguenza la Casa Bianca sta per preparare un sorprendente “‘Apocalypse plan Announcement“.

I funzionari di governo degli Stati Uniti stanno lavorando per perfezionare un piano di emergenza nazionale progettato per evitare il rischio di impatto con un asteroide o cometa preparando quindi tutti i cittadini ad un eventuale migrazione presso i rifugi anti nucleari. Questo annuncio arriva poco dopo che la NASA ha scoperto 7 comete, di cui una cometa volerà vicino alla Terra nel mese di febbraio 2017. 

La Terra è spesso influenzata da meteore o asteroidi di piccole dimensioni, che sono così piccoli  da bruciare durante l’immissione nell’atmosfera terrestre, passando del tutto inosservati. Tuttavia, ci sono stati eventi devastanti come gli impatti a Chelyabinsk, in Russia nel Febbraio 2013 e l’evento Tunguska in Russia nel 1908, che hanno distrutto circa 2000 chilometri quadrati di terreno.

Il documento è stato scritto dall’Inter-Agency Working Group for Detecting and Mitigating the Impact of Earth-Bound Near-Earth Objects, alias Damien.

Risultati immagini per Chelyabinsk, asteroid impact

Gli esperti temono che ci possano essere poche giorni o poche ore di “preavviso” su Allarme rosso per IMPATTO. Recentemente la Casa Bianca ha rivelato che la sua strategia di preparazione nazionale su oggetti Near-Earth che mira a fornire una soluzione su come asteroidi e comete, potrebbero influire sul nostro pianeta nel futuro.

L’idea è quella di provvedere a creare sistemi di allarme impatto sofisticati e di investire in sonde spaziali futuristiche che potrebbero aiutare a prevenire una collisione con asteroidi. Il primo e più importante passo è quello di migliorare i nostri metodi di rilevamento, che gli scienziati in qualche modo possono avvisare gli esperti della difesa circa potenzialmente apocalittico di oggetti Neo o Near Earth.

Ecco i dati:

Inoltre, gli esperti dicono che di deve lavorare sulla creazione di sonde spaziali con intelligenza artificiale e dotarle di sensori ad alta tecnologia e cannoni laser per deviare il corpo spaziale.

Per evitare che un asteroide o cometa possa impattare con la Terra, gli esperti hanno in programma di lanciare razzi potenti verso il cielo, per intercettare asteroidi e calcolare la loro dimensione approssimativa e il peso. Questi sono due dei dettagli più importanti su potenziali asteroidi in rotta di collisione con la Terra. Dopo aver calcolato il diametro del corpo spaziale, i dati vengono raccolti e gli esperti di difesa saranno in grado di elaborare un piano di azione.

Questo annuncio arriva poco dopo che la NASA ha intercettato una cometa che volerà vicino alla Terra nel mese di febbraio.

Dopo aver individuato un asteroide in rotta di collisione con la Terra, il passo successivo è quello di avvisare le masse. Il documento della Casa Bianca suggerisce che gli Stati Uniti dovrebbero reagire in modo simile a un allarme uragano e dichiarare un’emergenza nazionale attraverso ogni stato.

Immagine correlata

Ma cosa succede se non siete negli Stati Uniti? Anche se il programma consentirà di individuare gli le rocce spaziali in arrivo in tutto il mondo, non è ancora chiaro se gli Stati Uniti investiranno per preparare una tecnologia avanzata per proteggere il resto del pianeta. Dovrebbero unire le forze con altri governi, coinvolgere le Nazioni Unite per preparare un piano globale di difesa planetaria contro impatti di Asteroidi e Comete.  Ma vediamo come il documento della Casa Bianca, per quanto riguarda la strategia, elenca i suoi sette obbiettivi:

1 – Migliorare il monitoraggio NEO (Near-Earth Object) del paese e le capacità di classificazione
2 – Capire come spostare, deviare o far esplodere i NEO minacciosi
3 – Rendere i nostri modelli e le previsioni migliori
4 – Attivare procedure di emergenza nel caso in cui un NEO non può essere deviato
5 – Creazione di sistemi di allarme e strategie di recupero
6 – Coinvolgere altri paesi nella nostra pianificazione
7 – Mettere insieme i protocolli e le soglie da utilizzare per un rapido processo decisionale

La Casa Bianca ha consultato i maggiori esperti della NASA e del progetto PDCO (Planetary Defence Coordination Office), con l’obiettivo di supervisionare tutti i progetti finanziati dalla Nasa stessa che hanno come compito quello di rilevare e tracciare i Neo (Near-Earth Object), ossia gli asteroidi potenzialmente pericolosi per la Terra.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Il vulcano Yellowstone potrebbe essere una delle possibili cause della fine del mondo
Dai satelliti Hinode Solar, registrato un forte “tsunami” sulla superficie del Sole
L’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM) delle Nazioni Unite, prevede un “inferno climatico” nel 2050

Comments are closed.