Scienze News

Ispirato da “Tesla” un ragazzo di 13 anni crea apparecchio che trasmette energia elettrica via aerea

“Se hai l’energia, hai il potere, hai tutto” – ha pensato Max, un ragazzo di 13 anni con la passione per la scienza e per gli esperimenti sull’energia. 

tesla_inventions

“Questo filo prende energia dal cielo”

Alcuni mesi fa, Max ha creato una mietitrice elettromagnetica con qualche filo, due bobine e un cucchiaio.“Questo mi è costato 14 dollari”, ha riferito Max alla troupe di una tv locale che ha diffuso il video in rete. La mietitrice conduce le onde radio, termica e l’energia statica, trasformandole in energia elettrica. “Questo filo prende energia dal cielo”.

bambino tesla1564

“Abbiamo preso il dispositivo al di fuori, e avvolto il fratello gemello di Max, Jack, con alcune luci a LED. Max ha poi collegato le luci alla mietitrice, attivando il meccanismo. Il suo dispositivo funziona in modo chiaro. Un’invenzione di 14,00 dollari è stata in grado di farlo. Quindi immaginate se questo stessa tecnologia fosse usata su una scala 20 volte più grande.

bambino tesla1566

bambino tesla1568

“Vorrei rendere il mondo un posto migliore”

La famiglia di Max è entusiasta di quello che i giovane sta realizzando. Max sostiene di essersi ispirato a due suoi grandi ammiratori: Albert Einstein e l’inventore Nikola Tesla. “Vorrei rendere il mondo un posto migliore”, spera Max. “Un mondo dove non si debba essere costretti a lottare per le cose di base come energia”. Max non pretende soldi a palate o riconoscimenti speciali per la sua invenzione.

“Il mio vero obiettivo è quello di aiutare. Si tratta di inventare un futuro in cui le persone possono essere felici, in cui tutti potranno essere sani e salvi”. Un bambino carico di energia positiva!

Guardate il filmato!!

Redazione Segnidalcielo

fonte – fonte

SHARE
RELATED POSTS
Pentagono: “esiste in piano d’azione per stabilire la Forza Spaziale entro il 2020”
Una stella minaccia di “sparare” raggi gamma letali sulla Terra
Scienziati copiano e riproducono la natura! Pronti i primi materiali viventi

Comments are closed.