Home Computer del Futuro INTELLIGENZA Artificiale: che cos’è e come funziona

INTELLIGENZA Artificiale: che cos’è e come funziona

753
0

Sentiamo parlare spesso di intelligenza artificiale, a cui si ricorre in più settori applicativi, soprattutto nell’ambito di quella che viene definita industria 4.0. Gli esperti puntano molto sull’intelligenza artificiale, soprattutto su quella volta alla creazione di sistemi evoluti che possano agire in maniera autonoma facilitando le mansioni che di solito sono affidate all’uomo. Sono molte le ricerche che confermano come l’applicazione dell’intelligenza artificiale nel prossimo futuro possa offrire diversi vantaggi importanti, soprattutto nei contesti professionali. Ma che cos’è esattamente l’intelligenza artificiale e come funziona? Cerchiamo di capirne di più a questo proposito.

Che cos’è l’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale è il frutto delle innovative tecnologie. Queste ultime riguardano tanti campi, come anche la definizione dei migliori bonus casino. Sono differenti i contesti in cui le tecnologie svolgono un ruolo estremamente importante. Il tutto tramite il ricorso ai sistemi informatici.

Infatti esiste un importante collegamento fra l’intelligenza artificiale e i sistemi informatici evoluti. In questo modo è possibile quindi ottenere degli strumenti che sfruttano dei sensori per monitorare l’ambiente circostante, che sono in grado di prendere delle decisioni e di migliorare le loro capacità.

Anche questi strumenti si situano nell’ambito del cosiddetto machine learning, basato sul fatto che le macchine possono apprendere da sole attraverso l’utilizzo di algoritmi che aiutano i sistemi di intelligenza artificiale a diventare sempre più precisi nelle operazioni svolte. Il concetto vero e proprio è nato a partire dagli anni ’50, anche se nel corso degli anni non si è rimasti alla definizione iniziale, perché tutta l’innovazione che ha riguardato sia l’ambito hardware che quello software ha consentito di fare passi sempre più avanti.

Pensiamo per esempio all’estremo valore che hanno i big data per aggiornare e controllare i programmi di intelligenza artificiale, per favorire il loro processo di apprendimento. In questo senso un ruolo di prim’ordine spetta anche ai computer quantistici, altro frutto delle scoperte che si apprestano a diventare sempre più rilevanti.

Come funzionano i sistemi di intelligenza artificiale

Per comprendere fino in fondo come funziona l’intelligenza artificiale e quindi riuscire a capire quali siano tutte le possibili applicazioni, è necessario considerare la questione da un punto di vista multidisciplinare.

Infatti i sistemi informatici evoluti spesso funzionano tramite il contributo dato da esperti che appartengono a differenti aree. Molte volte si ha la collaborazione tra programmatori, scienziati, biologi e tecnici che si occupano di hardware. Essenziale è l’opera anche dei professionisti nell’ambito della robotica e della meccatronica.

Distinguiamo tra due tipologie di intelligenza artificiale a livello tecnologico: si tratta dei software e dei robot. I primi sono dei programmi che si esplicano tramite algoritmi complessi installati in un computer. Sono molto importanti, perché possono essere impiegati per differenti funzioni, per mettere a punto alcuni compiti anche da remoto.

I robot che si basano sull’intelligenza artificiale sono dei sistemi molto complessi, perché non basta soltanto un software, ma bisogna aggiungere degli elementi tipici della meccatronica e dei sensori, in modo che i sistemi possano interagire con l’ambiente circostante.

Si ha così come risultato finale la messa a punto di macchine avanzate in grado di muoversi e di realizzare delle operazioni simulando a tutti gli effetti l’attività propria di un essere umano. I campi di applicazione dell’intelligenza artificiale sono tanti. Infatti, specialmente quando parliamo di software evoluti, essi possono essere utilizzati per processare i dati, per l’analisi di video e di immagini, per la risoluzione di problemi, per le attività nel settore industriale, per la comprensione del linguaggio e per la guida dei veicoli.

Inoltre le tecnologie di intelligenza artificiale aiutano gli esperti di marketing nel creare forme di pubblicità in grado di coinvolgere ad alti livelli il pubblico di riferimento.

Redazione Segnidalcielo