Home UFO Imprenditore dell’USAF parla di Razze Aliene e “Tecnologia Extraterrestre”

Imprenditore dell’USAF parla di Razze Aliene e “Tecnologia Extraterrestre”

8
0

Oggi parliamo di un ex imprenditore dell’USAF e della CIA che in passato, prima della sua scomparsa avvenuta nel 2016, confessò di essere stato coinvolto sulla “Tecnologia Extraterrestre”. Egli elenca alcune delle tecnologie di origine aliena in cui siamo stati in grado di sviluppare dei prodotti tecnologici attualmente in uso e questo grazie al ritrovamento e abbattimento di velivoli alieni.

Don Phillips

Don Phillips, scomparso nel 2016 è stato un imprenditore che ha lavorato nell’USAF, CIA e Lockheed Skunkworks. Don Phillips era nell’Air Force e prestava servizio a Las Vegas. Un giorno fu testimone insieme ad altri militari di un evento in cui degli UFO di enormi dimensioni erano stati visti in movimento a forte velocità  vicino a Mt. Charleston, a nord ovest di Las Vegas.

Don Phillips ha lavorato con Kelly Johnson alla Lockheed Skunkworks – sulla progettazione e la costruzione dell’U-2 e dell’SR-71 Blackbird. Nel video qui in basso, Don Phillips testimonia che non solo gli Stati Uniti sono in possesso di dispositivi extraterrestri, ma dice: “Abbiamo anche ottenuto enormi progressi tecnologici dal loro studio, in un processo chiamato Retro-Tecnologia aliena, in cui si doveva studiare un velivolo alieno da cima a fondo, sapere come volava e con quale tipo di tecnologia ingegneristica era stato creato”.

L’imprenditore afferma che nel 1950 e nel 1960, la NATO ha fatto una ricerca sull’origine delle razze ET, in cui si evidenziava come  alcune razze aliene avevano relazioni diplomatiche con alcuni leader dei vari paesi europei.

Questo nella NATO era molto diffuso. Egli elenca alcune delle tecnologie di origine aliena in cui siamo stati in grado di sviluppare dei prodotti tecnologici attualmente in uso e questo grazie al ritrovamento e abbattimento di navi ET avvenute in circostanze straordinarie: chip per computer, laser, visione notturna e giubbotti antiproiettile.

Tecnologie di origine aliena in cui siamo stati in grado di sviluppare dei prodotti tecnologici attualmente in uso, grazie al ritrovamento e abbattimento di navi ET avvenute in circostanze straordinarie

Phillips afferma inoltre che esistono registri in cui sono documentati dei filmati di incontri ravvicinati in California nel 1954 tra gli ET e i leader degli Stati Uniti, poi nella sua intervista conclude: “Mi hanno domandato se queste persone Extraterrestri fossero ostili. Beh, se fossero stati ostili, con le loro armi e la loro tecnologia, avrebbero potuto distruggerci molto tempo fa o avrebbero potuto fare qualche danno”.  Don Phillips ha lavorato per lo sviluppo di tecnologie incredibili, che se applicate oggi, possono aiutare a eliminare l’inquinamento ambientale e a ridurre la necessità di combustibili fossili: la produzione di energia attraverso sistemi che utilizzano energie naturali dal pianeta Terra.

E conclude dicendo: “Nel 1998 c’è stata data l’opportunità di portare avanti queste tecnologie di orgine extraterrestre, tecnologie che possono aiutare a liberarsi delle tossine, che possono pulire l’aria dall’inquinamento, che aiutano a eliminare la necessità di tanto combustibile fossile o ad aiutarlo a diventare più efficiente. Sì, abbiamo l’opportunità di farlo grazie alle razze ET che hanno messo a disposizione queste tecnologie, ma per il momento il sistema di potere, L’elite della Cabal non vuole che tutto questo abbia inizio”.

Redazione Segnidalcielo