Home Esplorazione spaziale Il ROVER cinese YUTU-2 ha scoperto una STRUTTURA ALIENA sul lato oscuro...

Il ROVER cinese YUTU-2 ha scoperto una STRUTTURA ALIENA sul lato oscuro della LUNA

2850
0

Il rover cinese Yutu-2 ha individuato un “oggetto”, o meglio, una struttura aliena a forma di cubo sull’orizzonte lunare. Quando parliamo di strutture aliene intendiamo qualcosa che non conosciamo e che quindi non appartiene alla Terra.

Le immagini sono state raccolte durante il 36° giorno lunare della missione (un giorno lunare corrisponde a 29 giorni terrestri) e fanno parte del normale diario di bordo di Yutu-2 condiviso periodicamente. Le immagini sono state trasmesse da Our Space, un canale di divulgazione scientifica in lingua cinese affiliato con la China National Space Administration (CNSA).

 

Gli scienziati del team cinese hanno espresso un forte interesse per l’oggetto e ora si prevede che Yutu-2 possa trascorrere i prossimi 2 o 3 giorni lunari, attraversando la regolite lunare ed evitando i crateri, per dare un’occhiata più da vicino alla strana forma.
Il primo a notare la conformazione è stato il giornalista Andrew Jones che, in un suo Tweet, ha scritto: “Non è un obelisco o alieni, ma sicuramente qualcosa da controllare, ed è difficile distinguere molto dall’immagine”.

Questo strano elemento e la sua forma potrebbero essere spiegati come il risultato di un evento da impatto sulla superficie lunare.

Cosa prevede la missione di Yutu-2

Il rover Yutu-2 è arrivato sul lato opposto della Luna il 3 gennaio 2019 con la missione cinese Chang’e 4. E’ alimentato ad energia solare ed allunato nel cratere Von Kármán, largo circa 186 chilometri. Yutu-2 pesa 140 kg e misura 1,5 x 1,0 x 1,0 m.

Chang’e 4, come suggerisce il nome, è la quarta missione lunare cinese e la seconda a portare un rover sulla luna. Le missioni Chang’e 1 e 2 erano solo orbitanti, con Chang’e 3 è allunato il primo rover Yutu.

Immagine correlata
il rover Chang’e 3

Ci sono poi altre due importanti missioni lunari in corso, la missione orbitale di test Chang’e 5 T1 e la missione Chang’e 5 nata per gestire il ritorno sulla Terra di 2 kg di campioni lunari. Cosa che dovrebbe avvenire proprio a dicembre 2021 come già avevamo anticipato.

Tornando alla missione di Yutu-2 è interessante capire uno dei motivi per i quali ci vuole così tanto tempo per viaggiare sulla Luna. Il tutto si spiega con l’alternanza giorno/notte.

La Luna infatti completa una rotazione completa ogni 27 giorni, che è all’incirca la stessa quantità di tempo necessaria per orbitare intorno alla Terra. Ecco perché un lato della luna è rivolto verso di noi e l’altro lato è opposto. Yutu-2 si trova sul lato opposto quindi non può essere visto otticamente dalla Terra.

 

L’altro effetto della rotazione è che il giorno lunare dura 29 giorni terrestri e quindi, per circa 15 giorni, il rover si trova al buio, essendo alimentato ad energia solare deve andare in letargo durante la lunga notte lunare. Questo spiega la lentezza degli spostamenti che devono essere cauti anche per evitare gli ostacoli sul percorso.

Sarà interessante seguire le vicende di questa esplorazione di Yutu-2 e vedere, speriamo più da vicino, l’oggetto del mistero.

Strutture aliene sul Mare Imbrium

La Cina dopo aver messo il primo piede sul suolo lunare con la missione Chang’e 3, grazie al piccolo lander Yutu, è riuscita a monitorare il suolo e le colline lunari. Nel mosaico delle fotografie, sono comparse misteriose strutture, oltre all’ultima avvistata e fotografata da Yutu 2 , che fanno pensare a qualcosa di diverso rispetto a ciò che si doveva documentare il rover cinese sulla superficie lunare e nel lato oscuro. Queste strutture sono abbastanza definite sullo sfondo lontano e possiedono degli angoli retti e dei barlumi metallici, il che dimostra che i cinesi ora sanno dell’esistenza di strutture aliene sulla luna.

 

I misteriosi edifici erano stati scoperti dal cacciatore di Anomalie spaziali “Streetcap1”, scomparso nel 2018. Infatti attraverso il suo famoso canale di Youtube, ha postato un video in cui vengono mostrate appunto le immagini di questi edifici (terrestri o extraterrestri?) e di un sospetta astronave aliena adagiata sempre sulla superficie lunare. Queste strutture hanno molte somiglianze con gli edifici realizzati dagli esseri umani, tuttavia queste strutture sono rare, la maggior parte delle strutture aliene possiedono un aspetto più fungoso. Questi sono i più difficili da trovare.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: www.dday.it/redazione/41283/il-rover-cinese-yutu-2-ha-scoperto-una-strana-forma-cubica-sul-lato-opposto-della-luna