Home Disastri Ambientali Il mistero Sinkhole in Siberia si infittisce: scoperti nuovi crateri con boati...

Il mistero Sinkhole in Siberia si infittisce: scoperti nuovi crateri con boati e lampi a precedere il fenomeno

125
0

La Siberia continua ad essere teatro del misterioso fenomeno delle Sinkhole, gli ormai noti crateri che si creano improvvisamente nel terreno. Nuove voragini sono state scoperte nella Siberia settentrionale e l’incredibile novità è che alcuni testimoni avrebbero riscontrato delle anomalie che avrebbero preceduto l’apertura di questi enormi crateri.

sinkhole-2

Di cosa realmente si tratta?

Le dimensioni di queste nuove voragini sarebbero minori ma allo stesso tempo ancora più misteriose. Due di queste sono state rinvenute nella penisola di Yamal, in un area più a sud rispetto al buco enorme scoperto a luglio. Le altre voragini si sarebbero aperte nella penisola Taymyr, all’estremo nord della Siberia. Al secondo fenomeno avrebbero però assistito alcuni testimoni che garantiscono sia avvenuto il 27 settembre 2013 dopo una fumata ed un lampo improvviso. Altri testimoni affermano anche di aver visto cadere dal cielo uno strano oggetto.

inside crater gv

inside best aerial view

inside crater bottom left from helicopter

Queste testimonianze si uniscono alle dichiarazioni delle autorità russe che avevano dichiarato che il primo buco si era formato uno o due anni fa. Le tre voragini sono molto simili ed allo stesso tempo denotano alcune differenze. In fondo alla prima è stato rinvenuto un lago di acque cristalline, mentre il terzo avrebbe una forma conica. Alcuni esperti sono convinti che questi fenomeni non siano causati dall’uomo ed al momento l’ipotesi più accreditata rimane quella delle esplosioni sotterranee causate dalla presenza di gas nel sottosuolo.

Lo studio dei campioni rinvenuti sui luoghi proseguono e prossimamente dovremmo saperne di più. La zona è fondamentale per lo sfruttamento di uno dei più importanti bacini di metano della Russia e questi crateri rappresentano una minaccia per queste zone. L’obiettivo rimane quello di prevenire questi misteriosi eventi che stanno terrorizzando la Siberia.

A cura di Stefano S.

Redazione Segnidalcielo

———————————-