Planet X Nibiru

Il Direttore delle Scienze planetarie alla NASA, Jim Green dichiara: abbiamo trovato Planet X!

Il Direttore delle Scienze planetarie alla NASA, Jim Green ha recentemente rilasciato una intervista in cui dichiara: abbiamo trovato Planet X!

Sempre nell’intervista il Dr. Jim Green ha detto: i due astronomi statunitensi della CalTech University che lo hanno scoperto, gli hanno dato il nome di “Planet Nine”.  È stato anche soprannominato Pianeta X (o pianeta gigante) e si trova ai margini del sistema solare, ma non è stato osservato direttamente, ma in questo momento alla NASA stiamo già pensando ad una missione spaziale, che vede l’invio di una sonda da ricognizione planetaria, in modo da stabilire effettivamente di cosa si tratta, ma di sicuro è un pianeta gigante, grande quanto Giove o Saturno.

Planet X si troverebbe in orbita nella fascia di Kuiper, oltre il Sistema Solare

Sempre Jim Green ha detto:  “stiamo cercando di vedere attraverso i telescopi (come il Subaru Telescope di 8 metri alle Hawaii) se sia possibile osservare il Pianeta X, ma il suo campo di vista non può catturare la totalità della probabile orbita dell’oggetto. Planet X  avrebbe un’orbita molto allungata nel sistema solare e impiegherebbe tra i 10.000 e i 20.000 anni per compiere un’intera orbita attorno al Sole.  Anche se dovesse passare davanti agli specchi del Subaru Telescope, ci vorranno altri 5 anni perchè gli astronomi possano vagliare i dati per la conferma di Planet X. Ecco quindi la necessità di inviare una sonda spaziale per oservare meglio il “pezzo grosso“.

Mike Brown (a sinistra) e Konstantin Batygin

Il pianeta “ha una massa pari a circa dieci volte la Terra e orbita a una distanza di circa 20 volte quella di Nettuno”. I ricercatori Konstantin Batygin e Mike Brown hanno spiegato di aver individuato il pianeta attraverso modelli matematici e simulazioni al pc. Si tratta certamente di un pezzo piuttosto consistente del nostro sistema solare – dice Brown – che deve essere ancora trovato, ma è la fuori, oltre Nettuno e Plutone. Grazie alla sua grande forza gravitazionale, lo abbiamo trovato. Potrebbe somigliare a Giove come grandezza!

Planet X? Era scritto anche nei Crop Circle

Uno dei tanti Crop Circle, come quello comparso in un campo di frumento vicino Cervia, Ravenna il 20 Giugno 2015, mostrava il diagramma che faceva ipotizzare al passaggio o transito di un enorme pianeta davanti al Sole o al Sietma Solare.  Credevamo fosse Giove, visto la somiglianza con il grande occhio o grande macchia che contraddistingue il pianeta gassoso più grande del sistema solare. Forse si…forse no… Ma i dubbi si sono dissipati ad una migliore vista del pittogramma.

crop circle Ravenna698

crop circle Ravenna1

crop circle Ravenna701

Ovviamente tutte le ipotesi su Planet X si sono dissipate e sembra essere reale la sua presenza oltre Plutone, ma rammentiamo che qualche anno fa ci sono stati altri pittogrammi, come ad esempio quello comparso il 17 Giugno 2012 a Santena (TO) che descriveva il transisto o passaggio di un piccolo sistema di stellare o comunque di oggetti planetari.  Questo sistema planetario poteva riferirsi alla stella Nemesis (una stella oscura) una Nana bruna,  nella cui orbita ci sarebbero circa 7-8 pianeti tra cui Nibiru.  Forse però qualche dato importante è scritto anche nel famoso Crop Circle del 22 Luglio 2008 a Avebury Manor.

Nibiru-Cerchio_nel_Grano

Crop Circle Santena

crop circle Aveury Manor

Avebury Manor 2008

Di seguito l’intervista dei due astronomi che hanno scoperto Planet X, il Dr. Mike Brown e Konstantin Batygin. Poi a seguire il video dell’intervista al dott. Jim Green (NASA). Buona visione!

Massimo Fratini

Copyright © 2016 by Segnidalcielo

Testi e materiale fotografico sono diritti riservati, presenti nell’opera editoriale in uscita prossima dal titolo: The Return of Planet X – di  Massimo Fratini (Edizioni X-Publishing)

[ot-video][/ot-video]

[ot-video][/ot-video]

SHARE
RELATED POSTS
Planet X: la stella Nemesis sta continuando il suo percorso in entrata nel nostro sistema solare
Allerta Meteoriti: brillante palla di fuoco blu avvistata in diversi stati americani – La NASA pronta per il nuovo Progetto ATLAS
L’Addotto Amaury Rivera parlava della caduta di un Asteroide

Comments are closed.