UFO Vita nel Cosmo

Gli astronomi hanno registrato misteriosi “segnali radio” provenienti dalla costellazione del Leone

Dopo 4 giorni dall’inaugurazione del telescopio ASKAP (Australian Square Kilometre Array Pathfinder), il nuovo radiointerferometro soprannominato “Sauron Eye” (Occhio di Sauron) i ricercatori hanno subito trovato un raro tipo di segnali radio, la cui fonte è sconosciuta. Lo strumento, dopo essere stato attivato, ha cominciato a segnalare e registrare segnali radio di pochi millisecondi. Gli scienziati hanno determinato che questi impulsi radio provengono dalla costellazione del Leone, presumibilmente a qualche miliardo di anni luce dalla Terra.

Risultati immagini per costellazione del leone, galassie

Immagine correlata

Il team di ricercatori australiani guidati da Keith Bannister ha registrato un FRB impulso radio dalla costellazione del Leone, che ha “viaggiato” nello spazio per sei miliardi di anni: lo ha annunciato l’Organizzazione federale per l’organizzazione di ricerca scientifica e industriale (CSIRO). Secondo Mr. Bannister, il telescopio ASKAP è riuscito a catturare  gli impulsi FRB  quando già otto delle 36 antenne erano attive. Gli FRB sono scoppi delle onde radio della durata di pochi millisecondi. La loro natura non è stato identificata.

Risultati immagini per ASKAP FRB

I ricercatori hanno registrato per la prima volta questo tipo di segnali nel 2007. Da allora, sono stati ricevuti venti segnali simili. Ma il più recente, denominato FRB170107, è il più luminoso e più potente. Secondo Bannister, i ricercatori saranno presto in grado di utilizzare tutte le 36 antenne per ampliare l’area di ricerca. che per ora con 8 antenne è stata di 240 gradi quadrati.

Redazione Sengidalcielo



link riferimento

SHARE
RELATED POSTS
Inghilterra: misteriosa sfera di luce registrata da una telecamera a circuito chiuso nella città di Poole
La NASA sta monitorando in gran segreto una enorme “Anomalia Magnetica” in Antartide
Triangolo delle Bermuda: la nave SS Cotopaxi riappare 90 anni dopo la sua scomparsa

Comments are closed.