UFO

Gli Antichi Egizi sapevano come sfruttare il Potere della Ghiandola Pineale

La civiltà egizia era avanti nella tecnologia rispetto a molte altre civiltà in tutto il mondo, quando questa fioriva sui bordi del fiume Nilo migliaia di anni fa. I due video che vi presentiamo di seguito, esplorano il legame tra geometria sacra, la ghiandola pineale e la conoscenza ‘sacra’, ora perduta, ottenuta dagli antichi Egizi, che ha permesso loro di realizzare e sperimentare molte cose affascinanti migliaia di anni fa.

Risultati immagini per pineal gland egyptian symbol

Tra le loro conoscenze di astronomia, ingegneria, architettura, medicina, gli antichi egizi avevano un posto molto speciale per la religione e la spiritualità, sapendo esattamente quanto fosse importante nella vita di tutti i giorni.

La ghiandola pineale, alias il terzo occhio,  produce la melatonina, derivato della serotonina, un ormone che influenza la modulazione di veglia/sonno e le funzioni dei modelli stagionali. La sua forma assomiglia ad una piccola pigna (da cui il nome), e si trova vicino al centro del cervello, tra i due emisferi, nascosta in una scanalatura in cui aderiscono i due corpi arrotondati dell’ipotalamo.

Risultati immagini per pineal gland egyptian symbol

E ‘considerata da molti come un portale che collega il mondo fisico con il mondo spirituale dell’uomo.  La ghiandola pineale è considerato come un modo di viaggiare tra le dimensioni, denominato da molti come la proiezione astrale o la visione a distanza. Curiosamente, se guardiamo la ghiandola pineale e l’occhio di Horus troveremo una somiglianza affascinante. L’occhio di Horus è un simbolo che rappresenta la protezione, il potere reale, e la salute. L’occhio è di solito personificato nella dea Uadjet, Wadjet o Uto, ovvero la la Dea cobra , che simoboleggiava il potere di Ra.

L’occhio di RA e la barca, stanno ad indicare il viaggio dimensionale attraverso lo Stargate. La ghiandola pineale è considerata appunto come un modo di viaggiare tra le dimensioni.

 

Qui di seguito i due video (Sacred Science – Egypt’s Temple of Man (1/2  e a seguire Sacred Science – Egypt’s Temple of Man (2/2) di Schwaller Lubicz, hanno lo scopo di dimostrare che i costruttori del tempio di Luxor hanno effettivamente utilizzato la Geometria Sacra, che a sua volta si riflette nelle esatte proporzioni del corpo umano. I video offrono indizi in cui l’antica civiltà egizia, con l’aiuto della ghiandola pineale, praticava gli stati alterati di coscienza per esplorare il regno degli spiriti, un vero e proprio Stargate dimensionale.

Redazione Segnidalcielo

[ot-video][/ot-video]

 

SHARE
RELATED POSTS
Il Polimero “terminator, guarisce spontaneamente e si ripara autonomamente
Ex dipendente della NASA: “La Luna è Off-Limits perché ci sono molte Strutture e Basi Extraterrestri”
STATI UNITI, il Dipartimento alla Difesa ha ricevuto “Tecnologie Avanzate” da una Razza Extraterrestre

Comments are closed.