Cambiamenti Climatici Earth Changes

Freddo polare in Europa: bassa “Attività Solare” potrebbe innescare una Piccola Era Glaciale tra il 2030 e il 2050

I ricercatori guidati dalla professoressa Valentina Sharkova, si sono basati sul fatto che tra i secoli XVII e XVIII, durante il periodo chiamato  il minimo di Maunder ,  il Sole Sole sarà “spento”, ovvero si registreranno per molti decenni consecutivi, l’assenza delle macchie solari. Questa assenza di macchie solari sperimenterà nel continente Europeo un Little Ice Age (mini era glaciale)  con inverni rigidi ed estati fresche.
Le macchie solari sono aree della superficie del Sole più fredde delle circostanti, perciò appaiono più scure: si formano a causa di anomalie magnetiche che generano gli eventi di radiazioni verso la Terra e l’ intero sistema planetario.

Risultati immagini per ciclo solare 2017

Il riscaldamento globale che esiste oggi potrebbe produrre risultati diversi del previsto, quindi c’è sempre qualche incertezza. Per alcuni climatologi, l’apparente bassa attività solare registrata dalla nostra stella, potrebbe forse mitigare le temperature globali in continuo aumento , tuttavia, avvisi di aria gelida nelle ultime settimane in Italia, la Bulgaria, l’Ungheria e la Grecia hanno permesso di supporre che è meglio essere preparati per una eventuale più lunga durata in un ambiente glaciale regionale.

Il Sole passa attraverso cicli di massima e minima attività  ogni 11 anni. L’ultimo ciclo iniziato alla fine del 2008 con il minimo solare è il numero 24 registrato astronomicamente , e fin dalla sua nascita ha mantenuto una media inferiore a macchie solite, un fatto che è stato ripetuto anche nel 1900 e il 1800.

Risultati immagini per mini era glaciale

Tra il 1645 e il 1700 questo è stato più pronunciato. Gli scienziati meteorologi hanno contato solo circa 50 macchie solari in totale, quando il normale dovrebbe essere tra i 40 a 50.000. Lo studio della Professoressa Sharkova presentato alla riunione di astronomia Llandudna nel 2015, ha analizzato le zone magnetiche del Sole durante i cicli 21 e 23, quindi ipotizzare che i cicli di 25 (a partire dal 2020) e 26, hanno le macchie solari isolate, qualcosa di simile al Minimo di Mounder.

Sharkova e altri scienziati come il professor Simon Shepherd dell’Università di Bradford, E. Popova dell’Università di Mosca e Sergei Zhakov dell’Università di Hull, credono che non dobbiamo escludere  la possibilità dei una nuova piccola era glaciale in Europa. Prima del riscaldamento globale, documenti storici hanno rivelato che i grandi fiumi d’Europasono stati completamente congelati per periodi prolungati durante gli anni del ciclo al Minimo Solare. Una piccola era glaciale è in grado di generare gli inverni ancora più estremi. Certamente il Sole sta subendo delle anomalie impreviste, di cui nessuno sa a cosa sono dovute.

Risultati immagini per mini era glaciale, europa

Europa meridionale e del Mediterraneo sotto ghiaccio…

Il freddo polare ha portato il termometro in  Bulgaria  ad  almeno -26 gradi , e  almeno -21  a Bucarest  in Romania , in aggiunta al congelamento del Danubio.

Una grande ondata di freddo sta investendo Atene, capitale della Grecia, e sta nevicando sull’isola di Creta. Una tempesta di neve prolungata per diversi giorni, ha paralizzato la capitale turca e i passeggeri dell’aeroporto internazionale di Istanbul. L’Italia è sommersa nel ghiaccio, basse temperature hanno ucciso almeno sette persone in tutto il paese, e mentre ancora si sta sotto lo zero, un altro fronte polare potrebbe peggiorare la situazione nei prossimi giorni. Questa settimana nella valle dell’Arno sono state reistrate temperature di almeno -9 gradi, e meno di -10 nei villaggi colpiti dal terremoto nel 2016. Nel frattempo, il Sud, la Sicilia sono stati colpiti da inetense nevicate prolungate che hanno bloccato i treni.

Redazione Segnidalcielo

SHARE
RELATED POSTS
Rialzo del livello del mare e cambiamenti climatici, le principali conseguenze in un’infografica
ESCLUSIVO!! Gli Astronomi avvertono che gli Asteroidi dimostrano l’esistenza di “PLANET X”
Climate Change: grave la situazione per il ghiaccio dell’Artico che si scioglie sempre più rapidamente

Comments are closed.